L'ACI porta l'educazione stradale dentro al Liceo Marconi di Foligno - Tuttoggi

L’ACI porta l’educazione stradale dentro al Liceo Marconi di Foligno

Redazione

L’ACI porta l’educazione stradale dentro al Liceo Marconi di Foligno

Gio, 24/11/2022 - 09:01

Condividi su:


Affrontati i temi della micromobilità, della mobilità sostenibile e delle regole nel motor sport. Specialisti a confronto con 130 studenti

L’educazione stradale entra nelle scuole di Foligno. Mercoledì 23 novembre, infatti, l’Automobile club Perugia ha organizzato con il Liceo statale ‘Guglielmo Marconi’ un’intera giornata rivolta agli studenti e dedicata alla mobilità, declinata in tutti i suoi aspetti. A prendere parte alle attività, nella sede di via Cairoli, sono stati circa 130 ragazzi e ragazze delle classi prime, seconde e terze dell’indirizzo Liceo scientifico sportivo.

L’evento formativo si è aperto con i saluti della dirigente scolastica Maria Paola Sebastiani, di Ruggero Campi, presidente degli Automobile club Perugia e Umbria, Lorenzo Schiarea, presidente del Consiglio comunale di Foligno, e Mauro Esposito, responsabile Educazione stradale dell’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria. L’iniziativa è proseguita con una prima sessione dedicata alla micromobilità e alla mobilità sostenibile, con uno specifico focus sull’utilizzo del monopattino. La seconda sessione è stata incentrata, invece, sugli effetti della distrazione alla guida. A confrontarsi con gli studenti su questi temi è stata Debora Mecozzi, della direzione Educazione stradale dell’Automobile club Italia. Di educazione e regole nel motor sport hanno parlato, inoltre, il montefalchese Giulio Valentini, pilota con disabilità, Roberto Papini, amministratore delegato dell’Autodromo dell’Umbria Mario Umberto Borzacchini, e Fabrizio Fondacci, direttore di gara internazionale.

La giornata si è conclusa, infine, con un dibattito tra i ragazzi e i relatori. Il progetto proseguirà nelle classi coinvolte, con i docenti del liceo che approfondiranno in specifiche lezioni i temi trattati durante l’iniziativa dell’Automobile club. “Bisognerebbe sensibilizzare i giovani sui temi della sicurezza stradale già a partire dalle scuole elementari – ha commentato Ruggero Campi –. Sarebbe utilissimo per farli crescere nel rispetto delle regole e, allo stesso tempo, far comprendere loro il senso di libertà che si ha attraverso la mobilità. È entusiasmante lavorare con i giovani e siamo orgogliosi di questo progetto che si è subito dimostrato essere una bella esperienza per tutti. I ragazzi dimostrano attenzione, rispetto delle regole e grande capacità di ascolto. Ciò tornerà loro molto utile nella vita quotidiana. Questo è, innanzitutto, un progetto di educazione civica, ma l’obiettivo è anche quello di far capire ai ragazzi che quando parliamo di mobilità parliamo anche di motor sport e passione sportiva. L’automobilismo è uno sport sicuro e in più abbiamo in Umbria un autodromo dove ci si può avvicinare al motor sport e praticarlo in tutta sicurezza”.

“È stato un appuntamento molto interessante – ha dichiarato la dirigente Sebasti– durante il quale ci si è focalizzati sulle regole della strada, sulla sostenibilità e sui rischi alla guida. Questi ragazzi sono i futuri utenti della strada e lo saranno sempre più in maniera attiva. È importante, quindi, che possano riflettere su quello che vuol dire muoversi consapevolmente sulla strada. Grazie a questo evento di grande qualità, ai testimonial e ai professionisti che abbiamo ospitato, i nostri studenti oggi sono in grado di capire molto meglio le possibilità e i rischi presenti, dal semplice monopattino alla macchina sportiva.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!