La rabbia di Pistrino per l’ennesimo furto / Cirignoni e gli abitanti si sfogano sui social network

La rabbia di Pistrino per l’ennesimo furto / Cirignoni e gli abitanti si sfogano sui social network

share

Da.Bac.

Pistrino al centro del mirino…dei ladri. L’ennesimo furto sarebbe avvenuto domenica 22 dicembre al centro del paese, ma è l’ultimo di una serie ben più lunga iniziata ad ottobre. Una casa su tre infatti, nella piccola frazione del comune di Citerna, sarebbe stata visitata dai malviventi. Colpite soprattutto le abitazioni tra Via roma e Via del Popolo e la stessa Fighille. Da ricordare, sempre a Pistrino, anche il terribile pestaggio della 60enne imprenditrice. L’ultimo furto è stato perpetrato tra le 17 e le 20 di domenica pomeriggio, quando i proprietari non erano presenti, e i colpevoli hanno agito indisturbati portandosi via un’intera cassaforte dal muro e compiendo atti di vandalismo nel tentativo di entrare in casa.
Tanta è la rabbia fra la popolazione che, soprattutto sui social network, esprime la propria amarezza e il proprio scontento. Sotto accusa anche la scarsa illuminazione delle zone colpite e il fatto che i furti vengano sempre eseguiti in assenza dei proprietari. Una maggiore sorveglianza, a detta di molti, avrebbe scongiurato quest’ultimo problema. Anche il consigliere regionale Gianluca Cirignoni, nativo di Pistrino, esprime la propria rabbia su facebook; questi ha ricordato soprattutto i buoni risultati ottenuti dal gruppo di volontari “Difesa Civica” (da lui promosso), che fu però sollevato dal questore nel maggio scorso. Sulla sua pagina fb, Cirignoni ha anche postato l’atto ufficiale di diffida nei suoi confronti da parte della questura perugina, che lo ammonì dal promuovere o coordinare qualsiasi gruppo di volontari, causa la condotta non appropriata di questi.

Leggi anche:

share

Commenti

Stampa