Imprese e crisi energetica, effetti e contromisure

Imprese e crisi energetica, effetti e contromisure

Redazione

Imprese e crisi energetica, effetti e contromisure

Mer, 06/07/2022 - 09:55

Condividi su:


Convegno organizzato da Federmanager per il 7 luglio, a partire dalle ore 15, al Centro Congressi Quattrotorri 

Imprese e crisi energetica, effetti e contromisure. La “Crisi energetica in atto” è al centro di un confronto, a Perugia, fra autorevoli rappresentanti del mondo industriale, scientifico e politico. Un’occasione importante per fare il punto e tracciare un quadro prospettico verosimile degli effetti che stanno travolgendo anche le imprese umbre.

Il convegno organizzato da Federmanager Umbria, in programma per giovedì 7 luglio, a partire dalle ore 15, al Centro Congressi Quattrotorri di Corciano, mette al centro dell’attenzione un tema cogente, una complessa situazione che sta mettendo a dura prova l’equilibrio economico di famiglie e interi comparti produttivi. Un approfondimento utile per affrontare, adeguatamente attrezzati, l’emergenza energetica già in atto ma che si sta prefigurando sempre più preoccupante con l’avvicinarsi della stagione invernale. È prevista la partecipazione di rappresentanti della Regione Umbria, di Confindustria Umbria, degli Ordini degli Ingegneri delle Province di Perugia e di Terni.

L’evento chiama a raccolta interventi di altissimo livello, a partire dal Prof. Antonio Gozzi, Presidente di Federacciai e AD del gruppo Duferco, al Prof. Alberto Geri, Presidente di R.S.E.e docente di Ingegneria Elettrica UniRoma 1. Aseguire, una tavola rotonda coordinata dal Prof. Luca Ferrucci, docente Dip. Economia Unipg con la presenza dell’assessore Michele Fioroni, del Prof. Alberto Geri, della prof.ssa Cinzia Buratti, docente Dip. Ingegneria Unipg e del dott. Emiliano Maratea, Sr Manager Public Affairs Enel, consigliere sezione energia Confindustria Umbria.

Sarà, dunque, un pomeriggio di analisi delle problematiche di approvvigionamento energetico, di informazione sulle attività che sta mettendo in campo il Governo e delle possibili soluzioni a livello tecnologico e di modello di consumo. Un orientamento, a livello tecnico produttivo ed economico, per tutte le aziende, non solo per quelle energivore e gasivore. Un monito verso politiche industriali rapide ed incisive a sostegno di scelte non più rinviabili, pena la messa in discussione della continuità aziendale.

Tra aumenti di costi e ventilati razionamenti, la crisi energetica impone una reazione di sistema che coinvolga tutti, cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione. I prossimi mesi saranno cruciali per definire un contesto politico ed economico, in grado di sostenere un cambio di modello di consumo e di tecnologie produttive all’interno delle aziende. Partendo dalle considerazioni di scenario esposte dal Prof. Antonio Gozzi e dal Prof. Alberto Geri, l’incontro sarà un’occasione per offrire ai manager, agli imprenditori e a tutti i partecipanti, alcuni elementi che potranno aiutarli ad affrontare decisioni che si annunciano, più che opportune, improcrastinabili. L’evento prevede una sezione di confronto con interventi e domande ai relatori da parte dei partecipanti.

Il programma

Questo il programma dei lavori, aperti a tutti.

● Ore 15: registrazione dei partecipanti

● Ore 15.30: apertura dei lavori e saluti: Giuseppe Chiari, presidente Federmanager Umbria;
Roberto Morroni, vice presidente Regione Umbria; Maurizio Mariotti, presidente sezione territoriale Perugia, Confindustria Umbria; Mario Cardoni, direttore generale Federmanager nazionale.

● Ore 15.45: Crisi energetica: Lettura del contesto geopolitico e geoeconomico che l’hanno determinata. Gli effetti sulle imprese. Intervento di Antonio Gozzi, Presidente Federacciai e Interconnector Energy Italia, AD Gruppo Duferco (*).

● Ore 17: Impatto della Crisi energetica sull’Agenda della Transizione Energetica Nazionale
intervento di Alberto Geri, Presidente di Ricerca sul Sistema Energetico (Gruppo GSE), Docente di Ingegneria Elettrica UniRoma1.

● Ore 17.30: Tavola Rotonda – Crisi energetica: tra necessità strutturali e tecnologiche e nuovi modelli organizzativi e di consumo: il ruolo delle imprese, della PA e dell’Università.
Introduce e modera: Luca Ferrucci, docente presso il Dipartimento di Economia UniPg. Partecipanti: Cinzia Buratti, docente presso il Dipartimento di Dipartimento di Ingegneria Unipg; Michele Fioroni, assessore Sviluppo Economico Regione Umbria, Alberto Geri, Presidente RES, Emiliano Maratea, Sr. Manager Public Affairs ENEL, consigliere sezione energia Confindustria Umbria.

●      Ore 19: Dibattito e chiusura lavori.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!