Gimo, Regione rinnova impegno | Chianella, “partecipino anche gli altri soggetti”

Gimo, Regione rinnova impegno | Chianella, “partecipino anche gli altri soggetti”

In arrivo agevolazioni abbonamenti studenti universitari | Perugia e la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile


share

Con l’arrivo del nuovo anno accademico, la partita sul trasporto destinato agli studenti universitari resta aperta. I riflettori continuano ad essere accesi sulla mobilità notturna “Gimo”, interrotta dopo la prima fase di sperimentazione e ancora in stand by. A confrontarsi sono ancora le parti coinvolte, in primis Regione Umbria, Università, Umbria Mobilità e Comune di Perugia che nei mesi scorsi hanno partecipato ad alcuni incontri destinati a prevedere la prosecuzione e la continuità, con cambio di percorso, per Gimo.

>>> Gimo, fumata nera per rinnovo | Incertezza su fondi | In progetto cambio del percorso

Per i prossimi giorni, dunque, riprendendo quanto deciso prima della pausa estiva, l’assessore regionale ai trasporti, Giuseppe Chianella, ha convocato due incontri con all’ordine del giorno proprio il servizio di mobilità notturna “Gimo” e le agevolazioni per gli abbonamenti degli universitari. “La Regione Umbria – ha spiegato l’assessore Chianella – è da tempo impegnata nel sostenere forme di agevolazione per gli studenti universitari e per ampliare i servizi di trasporto pubblico locale, destinati in particolare agli studenti regolarmente iscritti presso gli atenei perugini”.

E proprio a riguardo del progetto di mobilità notturna del Comune di Perugia, denominato GIMO, che non interessa esclusivamente gli studenti trattandosi di un servizio esteso a tutta l’utenza, “la Regione – ha reso noto l’assessore – dopo la fase di sperimentazione della primavera scorsa, ha intenzione di riproporre e sostenere questo servizio anche per il prossimo anno accademico auspicando che, anche gli altri soggetti interessati, partecipino all’iniziativa”.

Le agevolazioni – Per quanto riguarda invece le agevolazioni tariffarie – ha proseguito Chianella –  la Regione Umbria da anni sostiene questa opportunità per gli studenti universitari, anche alla luce del fatto che tale servizio favorisce la promozione dei nostri atenei fra i giovani studenti italiani. Quindi, anche per quest’anno, la Regione si è impegnata a sostenere, con risorse compatibili con le esigenze di bilancio, tale forma di agevolazione, auspicando, anche in questo caso, la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti”.

La Settimana Europea della Mobilità – Intanto a Perugia l’evento conclusivo per la Settimana Europea della Mobilità, dal 16 al 22, sarà l’incontro dal titolo “Quale mobilità per il Comune di Perugia. Il piano urbano della mobilità sostenibile: primi risultati” in calendario per il 22 alle 15 nella Sala del Consiglio comunale. A intervenire l’Assessore alla Mobilità del Comune di Perugia, Cristiana Casaioli, l’Assessore al Marketing territoriale e sviluppo economico Michele Fioroni, il Direttore governo del territorio e paesaggio, protezione civile, infrastrutture e mobilità della Regione Umbria, Diego Zurli, i tecnici Luca Trepiedi (Isfort). Verrano inoltre presentati i report dei risultati sul trasporto pubblico e gli scenari possibili per la mobilità del futuro.

©Riproduzione riservata

share

Commenti

Stampa