Fase due, insorgono gli albergatori: "Serve aiuto, siamo sul lastrico"

Fase due, insorgono gli albergatori: “Serve aiuto, siamo sul lastrico”

Redazione

Fase due, insorgono gli albergatori: “Serve aiuto, siamo sul lastrico”

L'associazione di categoria denuncia anche la presenza di abusivi
Mer, 20/05/2020 - 10:05

Condividi su:


Fase due, insorgono gli albergatori: “Serve aiuto, siamo sul lastrico”

Il settore alberghiero insorge e chiede aiuti e lotta all’abusivismo. Lo fa Elisa Cesarini, la responsabile di Federalberghi del folignate in una presa di posizione al vetriolo, in cui denuncia difficoltà e problematiche. “Il settore alberghiero è il settore più colpito da questo stato di emergenza senza precedenti e ad oggi ancora le nostre imprese si trovano sul lastrico come i primi di marzo quando all’improvviso ci siamo visti cancellare tutte le prenotazioni alberghiere da marzo a dicembre 2020“, dice.

Prenotazioni zero e spese

Prenotazioni azzerate e spese fisse da pagare, “Abbiamo chiuso i nostri hotel nella speranza che qualcuno capisse la nostra condizione e mettesse in atto tutte le pratiche burocratiche locali possibili per sostenerci, noi come anche i commercianti e invece abbiamo ricevuto una riunione di ascolto ad Aprile con tutte le associazioni di categoria, abbiamo inviato a seguire una lettera di richieste ufficiale all’amministrazione il 4 Maggio, abbiamo poi richiesto una risposta più volte e non capiamo perché nessuno ci risponde in quanto ad oggi nessuno ci ha più comunicato nulla“.

Lentezze sulla Tari

La Cesarini lamenta le lentezze sull’annullamento della Tari: “Sappiamo, non per vie ufficiali scritte, che è stato richiesto alla Vus di conteggiare la possibilità di eliminare la tassa sull’immondizia  TARI durante i mesi di chiusura, cosa che alcuni comuni umbri hanno messo nero su bianco, e la città della Quintana? La città che ha superato un terremoto ricostruendo un centro storico ammirato ed invidiato da tutta l’Umbria, una movida paragonata a Barcellona fino a qualche mese fa… un bilancio economico sempre in attivo…. ed ora? Che succede? cosa è questa stasi e questo silenzio? Una città che ha festeggiato un Natale e Capodanno pieno di speranze ed ora? 
Sappiamo che la Vus è ingolfata da debiti arretrati e non agisce ne propone, tempi biblici che non abbiamo, le imprese potrebbero non aprire e le spese continuano ad arrivare… “
.

Abusivismo

Come se non bastasse ci vediamo vendere camere sui maggiori portali di prenotazioni di b&b che da DPCM non dovrebbero nemmeno essere presenti ne aperti ed invece sono prenotabili e ben visibili, ce ne sono 60 aperti oggi illegalmente. Abbiamo anche qui invitato con una mail al comandante dei vigili , il presidente Francesco Piermarini B&B e per conoscenza all’amministrazione.B&B aperti visibili qui: shorturl.at/kxCEH
Purtroppo non vediamo coordinamento, piani futuri, visioni a lungo periodo, ripartenze, aiuti e controlli… che sta succedendo? “Dove è finito quell’interesse dell’amministrazione verso il turismo e le sue imprese del territorio?”
.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!