Ex ferrovia, riapre tratto Spoleto - Caprareccia. Nuovi lavori ed iniziative

Ex ferrovia, riapre tratto Spoleto – Caprareccia. Nuovi lavori ed iniziative

Sara Fratepietro

Ex ferrovia, riapre tratto Spoleto – Caprareccia. Nuovi lavori ed iniziative

Gio, 17/03/2022 - 21:08

Condividi su:


Previsti lavori ad aprile nel tratto di Borgo Cerreto dell'ex ferrovia Spoleto - Norcia. Il tracciato al centro anche di un servizio di una troupe svizzera

Riapre il tratto dell’ex ferrovia Spoleto – Norcia fino a Caprareccia dopo i lavori eseguiti da Umbria Mobilità. La riapertura è in programma da sabato 19 marzo, più o meno nei tempi rispetto a quanto era stato preventivato.

L’intervento, appaltato all’ati composta da Krea Costruzioni e Forti srl per un importo di 257mila euro più Iva, ha previsto il consolidamento delle scarpate, il posizionamento di reti, la bonifica del fondo.

Nelle prossime settimane, invece, sono in programma altri lavori, nella zona di Borgo Cerreto in prossimità del ponte sul fiume Nera. Si tratta di interventi localizzati previsti ad aprile e che prevedranno la messa in sicurezza del fondo.

Mentre Umbria Mobilità sta collaborando con il Demanio per la progettazione del recupero di 8 edifici tra ex stazioni e caselli danneggiati o distrutti dal terremoto del 2016, finanziato dal commissario straordinario alla ricostruzione.

E con l’avvicinarsi della primavera, l’ex ferrovia si promuove su più fronti, grazie all’associazione Comodo (cooperazione per la mobilità dolce), che opera all’interno del museo della ex stazione di Spoleto. Ad esempio attraverso un servizio che andrà in onda su TvSvizzera.it. Il portale televisivo online, infatti, ha di recente effettuato delle riprese a Spoleto ed in Valnerina che permetterà di far conoscere al suo pubblico sia la storia del “trenino azzurro” (il suo progettista, l’ingegner Paolo Basler, era infatti svizzero) che il suo riuso ai fini turistici.

Sempre sul fronte “promozionale”, riprendono le iniziative pubbliche come le passeggiate private. Per il 27 aprile ne è in programma una che vedrà la collaborazione del Cai di Rieti. Un’escursione che farà tappa anche al museo ed al plastico ferroviario che riproduce il tracciato.

Infine, un timido segnale in merito all’atteso rifacimento del viadotto di Sant’Anatolia di Narco, al di sopra della strada statale 685 Tre Valli. Ponte che dovrebbe essere finanziato dall’Anas stando alle assicurazioni degli anni passati. In attesa di capire da dove arriveranno con esattezza i fondi, comunque, a breve si terrà la conferenza dei servizi relativa alla progettazione.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!