Esercito, cittadinanza onoraria al Polo armi leggere - Tuttoggi

Esercito, cittadinanza onoraria al Polo armi leggere

Redazione

Esercito, cittadinanza onoraria al Polo armi leggere

Domani alle 10 la consegna nella Sala consiliare dal Sindaco Latini al Colonnello Dei Bardi.
Mer, 01/05/2019 - 14:35

Condividi su:


Si terrà domani mattina, con inizio alle ore 10 presso la sala consiliare di Palazzo Spada, la cerimonia di consegna della Cittadinanza onoraria concessa dalla Giunta e dal Consiglio comunale di Terni al Polo di Mantenimento delle armi leggere di Viale Brin. All’appuntamento prenderanno parte le più alte cariche cittadine.

Il riconoscimento alla importante struttura militare, fondata a Terni il 2 maggio 1875 (domani corre il 144mo anniversario), è il primo atto della Giunta Latini dopo l’approvazione del regolamento per la concessione di questo particolare riconoscimento.

Il Col. ing. Giuseppe dei Bardi

A ritirare la cittadinanza sarà il direttore del Pmal, il Colonnello Giuseppe dei Bardi.

Annunciata la presenza della Presidente della Commissione Difesa al Senato, Donatella Tesei.

Tensioni con la minoranza. Il provvedimento, come si ricorderà è stato votato solo dai consiglieri di maggioranza con le opposizioni, in primis il Pd, che si sono astenute. “Si tratta di una iniziativa importante e lodevole” chiarisce in una nota della vigilia il capogruppo Pd, Francesco Filipponi “che segna ancora un legame indissolubile tra la città e la fabbrica. Peccato che questo atto non sia stato partecipato a dovere anche con la minoranza e solo questo ci ha spinto ad astenerci. Non a caso domani parteciperemo all’iniziativa, seppur invitati solo poche ore fa, per testimoniare ancora una volta la nostra attenzione al  Polo. Auspichiamo per il futuro una discussione unanime del consiglio sui veri problemi di quello che è il secondo polo industriale ternano, che portò in passato ad un atto consiliare al quale il ministro Pinotti diede una prima importante risposta con un concorso, il primo dopo 40 anni. Oggi non ci pare ci sia la stessa attenzione da parte dell’attuale governo”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!