Esenzione Irpef, accordo sindacati-sindaco di Amelia - Tuttoggi

Esenzione Irpef, accordo sindacati-sindaco di Amelia

Redazione

Esenzione Irpef, accordo sindacati-sindaco di Amelia

Riconfermata la soglia di esenzione IRPEF comunale agli 11mila euro di reddito annuo
Mer, 17/04/2019 - 13:29

Condividi su:


Nei giorni scorsi è stata siglata l’intesa sulla contrattazione sociale tra i sindacati pensionati SPI CGIL- FNP CISL- UILP UIL della Provincia di Terni e l’Amministrazione Comunale di Amelia, nelle persone della sindaca Laura Pernazza e dell’assessore alle Politiche Sociali Sensini.

Nell’illustrare la situazione finanziaria dell’Ente la sindaca ha espresso le proprie preoccupazioni circa la necessità di alienare parte del patrimonio immobiliare per far fronte a contenziosi legati al fallimento del Molino Cooperativo. Altro tasto dolente risulta il vincolo di destinazione, dettato dal Governo centrale, come ad esempio il Fondo IMU-TASI, che non andrà più a finanziare indistintamente la spesa corrente, ma sarà vincolato alla manutenzione di strade e patrimonio immobiliare.

Il sindaco, nel riconfermare la convenzione con la Guardia di Finanza, in merito alla lotta all’evasione fiscale, ha accolto la proposta dei sindacati pensionati di destinare quanto incassato a supporto della spesa sociale.
Viene riconfermata la soglia di esenzione IRPEF comunale agli 11mila euro di reddito annuo; inoltre non ci sarà alcun aumento di tasse e tariffe dei servizi a domanda individuale (mensa scolastica e trasporto) e della TARI.
In merito a questo tributo, così come negli anni scorsi, viene confermato un fondo per agevolazione TARI che sgraverà del 50% il pagamento del tributo per le famiglie con ISEE al di sotto di Euro 7.500/00, prevedendo per l’esercizio 2019 la conferma di Euro 10.000/00.

Le Organizzazioni Sindacali dei Pensionati, nonostante il contesto di estrema difficoltà, nel riconoscere la massima disponibilità al confronto all’Amministrazione Comunale di Amelia, ribadiscono che solo con una discussione serrata si riescono a dare risposte positive alle condizioni di disagio di tanti cittadini e pensionati.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!