Esagitato in ospedale mentre doveva essere ai domiciliari, portato in carcere

Esagitato in ospedale mentre doveva essere ai domiciliari, portato in carcere

Redazione

Esagitato in ospedale mentre doveva essere ai domiciliari, portato in carcere

Sab, 02/07/2022 - 09:13

Condividi su:


Il 40enne, trovato in strada in stato confusionale e ubriaco, se l'era presa con medici e infermieri | Ora è nel carcere di Capanne

E’ stato portato in carcere a Capanne dai poliziotti, su disposizione del magistrato di sorveglianza, il 40enne perugino che aveva creato problemi in ospedale dove era stato trasportato perché trovato in strada in stato confusionale. L’uomo, ubriaco, se l’era presa con il personale sanitario, costringendo medici e infermieri a chiedere l’intervento della polizia.

A quel punto gli agenti hanno verificato che l’uomo in quel momento risultava agli arresti domiciliari per violenze in famiglie ed evasione.

In attesa della convalida dell’arresto per lui erano stati disposti nuovamente i domiciliari. Ora il magistrato di sorveglianza ha deciso per il carcere.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!