Elezioni Ente Giostra Quintana, ecco tutti i risultati | Le prime dichiarazioni di Metelli

Elezioni Ente Giostra Quintana, ecco tutti i risultati | Le prime dichiarazioni di Metelli

Il rione Giotti non ha partecipato e spiega le sue ragioni | Rientrano Trabalza, Silvestri e Fucinese

share

Domenico Metelli, candidato unico alla presidenza dell’Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno, succederà a se stesso per un altro mandato nei prossimi quattro anni.

Il ‘presidentissimo’ è stato così riconfermato, ieri sera, nel corso delle elezioni che si sono svolte al Centro di Selezione e Reclutamente Nazionale dell’Esercito, per le quali erano convocati tutti i 150 consiglieri dei dieci rioni.

E qui, c’è da registrare il primo grande colpo di scena: l’intero consiglio del rione Giotti non si è presentato alle urne, facendo tra l’altro slittare l’inizio delle operazioni di voto sino alle 22.30 secondo quanto previsto da regolamento.

Un’assenza che non ha mancato di sollevare polemiche ma che oggi è stata spiegata dallo stesso priore Alfredo Doni. “Ci siamo trovati di fronte ad una blindatura delle candidature che non abbiamo condiviso – scrive in un post – neppure sulla scelta di alcuni profili. Queste si chiamano nomine, non elezioni. E’ così da troppo tempo ed è il momento di voltare pagina”.

I giottini fanno però sapere che “nei prossimi quattro anni continueremo a collaborare, come sempre abbiamo fatto, per la crescita della nostra manifestazione, ma ci batteremo, democraticamente e con rispetto affinchè si apra un dibattito sul tema”.

Alla fine, a Domenico Metelli sono andati 96 voti con 8 nulle e ben 18 bianche su un totale di 122 aventi diritto.

E qui l’altro ‘colpo di scena’: la vicesindaco in carica Rita Barbetti (PD) – candidata per il ruolo di vicepresidente – ha ottenuto 113 voti; 2 nulle e 7 bianche racimolando quindi più consensi dello stesso presidente.

Per il resto, tutto più o meno come preventivato alla vigilia, con il neo magistrato alle risorse finanziarie Marco Bosano, ex priore ed ex economo del rione Morlupo, in fondo alla classifica con 68 preferenze.

In cima alle preferenze dei quintanari, Lucio Cacace magistrato responsabile della Commissione Tecnica ed il neo Segretario Generale Mauro Carboni con 102 voti ciascuno.

Segue il nuovo Economo, ex priore del rione Contrastanga Maurizio Metelli, con 100 voti; Capaldini Simone riconfermato alle manifestazioni collaterali con 98 preferenze e quindi l’altra new entry Luca Radi presidente della Pro Foligno che si occuperà della Commissione Artistica, con 97 voti.

Alessio Castellano, ex priore del rione Spada si occuperà della Comunicazione, via libera con 95 preferenze; riconfermato al Patrimonio, Arnaldo Radi con 93 voti.

“E’ stata un’elezione un pò movimentata ma poi i risultati sono arrivati e sono particolarmente contento per la vicepresidente che viene indicato come la vicepresidente di tutto senza dietrologie – ha dichiarato a caldo il neo eletto Metellianche i magistrati sono andati bene e mercoledì siamo pronti all’insediamento in Consiglio comunale per poi presentarci alle celebrazioni del nostro patrono San Feliciano”.

E spuntano anche dei ritorni eccellenti.

“Abbiamo otto nuove priori, cinque nuovi magistrati, questa mi sembra la dimostrazione del rinnovamento e del ricambio della Quintana – replica Metelli – sono molto contento che Stefano Trabalza resterà entrando nel Comitato Scientifico e nell’Ufficio di Presidenza, così come Fernando Fucinese e Mauro Silvestri che avremo con noi per il corteo e la giostra al campo”.

E si conclude con un invito alla concordia.

“Telefonerò ai priori che non hanno partecipato a questa fase – annuncia – e siamo anche pronti alla massima collaborazione con la prossima amministrazione comunale”.

share

Commenti

Stampa