Edilizia popolare a Giano dell'Umbria, l'inaugurazione al termine dei lavori - Tuttoggi

Edilizia popolare a Giano dell’Umbria, l’inaugurazione al termine dei lavori

Redazione

Edilizia popolare a Giano dell’Umbria, l’inaugurazione al termine dei lavori

Gio, 12/05/2022 - 09:47

Condividi su:


Sono 3 alloggi, all'interno del complesso di San Francesco. Ai quattro alloggi dati attualmente in locazione, si uniranno così presto altri nuclei familiari

Sono stati inaugurati nella mattinata dell’11 maggio i lavori ultimati nei giorni scorsi presso tre alloggi popolari siti all’interno del complesso di San Francesco a Giano dell’Umbria. Ai quattro alloggi dati attualmente in locazione, si uniranno così presto altri nuclei familiari negli spazi ristrutturati all’interno del complesso.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato il presidente di Ater Umbria, Emiliano Napoletti, insieme alle consigliere Maria Francesca Del Bianco e Raffaella Rinaldi; il sindaco Manuel Petruccioli; il vice sindaco con delega all’edilizia residenziale pubblica, Jacopo Barbarito; gli assessori Renzo Patacca e Valeria Santi e il consigliere Fernando Gramaccioni.

“Riapriamo appartamenti chiusi da anni che ora potranno essere assegnati a nuclei familiari in emergenza abitativa, dopo aver contestualmente sistemato anche alcuni spazi esterni del complesso”, ha evidenziato il sindaco Petruccioli. “Ringraziamo Ater Umbria e l’impresa Fioroni per l’opera svolta e ora gli uffici procederanno con le assegnazioni ai sensi della graduatoria vigente. A breve inaugureremo anche i lavori alla chiesa di San Francesco”.

“L’importo dei lavori è stato di 70 mila euro e ha visto la sinergia tra Ater e Comune”, ha ricordato il vice sindaco Barbarito. “Prosegue così l’opera di riqualificazione avviata dall’amministrazione comunale per il complesso di San Francesco, dalla riapertura dell’ex teatro al trasferimento degli ambulatori medici nei nuovi locali, al rinnovo della gestione della farmacia comunale per continuare con l’inserimento della sala Frà Giordano tra gli spazi da riqualificare e arricchire nell’ambito del bando del Pnrr relativa alla rigenerazione culturale”, ha concluso.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!