Crowdfunding, ok primo step: consegnate mascherine all'ospedale di Spoleto - Tuttoggi

Crowdfunding, ok primo step: consegnate mascherine all’ospedale di Spoleto

Redazione

Crowdfunding, ok primo step: consegnate mascherine all’ospedale di Spoleto

Il crowfunding lanciato da Marina Morelli ha centrato il primo obiettivo e ieri sono stati consegnati i dpi
Mar, 21/04/2020 - 07:38

Condividi su:


Crowdfunding, ok primo step: consegnate mascherine all’ospedale di Spoleto

Il crowfunding lanciato dalla spoletina Marina Morelli ha raggiunto il primo traguardo.

La raccolta fondi infatti, promossa sia per consolidare il Palatenda, sia per acquistare i dpi, ha centrato intanto questo secondo obiettivo.

La Morelli, consigliera comunale di FI, ha avviato il crowfunding proprio per sollecitare la politica e le istituzioni a “ripensare” al progetto della struttura sportiva.

La consigliera Marina Morelli

Ieri, dopo il flashmob tenuto da forze dell’ordine e sanitari davanti al nosocomio per ringraziare quanti stanno lavorando contro la pandemia, la spoletina ha donato 100 mascherine Fpp2 consegnandole al primario del Pronto soccorso Proietti e della caposala Morocchi.

Una prima, azione concreta che si è realizzata grazie al cuore e alla generosità degli spoletini” ha detto la Morelli contattata da Tuttoggi “ora speriamo di centrare il secondo e più impegnativo risultato“.

Per realizzare il secondo manto di copertura del palasport di via Visso, struttura che potrebbe essere utilizzata anche a fini della protezione civile, occorrono 65mila euro.

Abbiamo avviato diversi contatti” conclude la Morelli “sia con privati che con aziende, non sarà facile ma metterò tutto l’impegno possibile per raggiungere il traguardo

Alla consegna delle preziose mascherine era presente anche il direttore della struttura, Luca Sapori.

Altra iniziativa

Sempre ieri si è registrata un’altra iniziativa di solidarietà, questa volta a firma del consigliere Filippo Ugolini che ha donato alcune mascherine chirurgiche al reparto di oncologia e alla struttura della protezione civile.


Condividi su: