Covid, i sindacati chiedono di chiudere anche gli asili

Covid, i sindacati chiedono di chiudere anche gli asili

Redazione

Covid, i sindacati chiedono di chiudere anche gli asili

Mar, 02/02/2021 - 15:24

Condividi su:


Lettera delle organizzazioni sindacali all'Anci: in base ai dati della Regione più contagi nella scuola dell'infanzia

Ora anche le maestre degli asili vogliono la chiusura delle loro scuole. All’indomani delle sofferte ordinanze con cui alcuni sindaci dei Comuni a maggiore diffusione Covid, dopo le pressioni della Regione e la richiesta della Asl, hanno chiuso tutte le scuole primarie e secondarie, i sindacati inviano all’Anci Umbria la richiesta di modificare le ordinanze, con la didattica a distanza per tutti, bambini delle scuole d’infanzia comprese.

Per chi suona la… campanella:
il rimpallo istituzionale sulla scuola

I rappresentanti dei sindacati FLC-CGIL Domenico Maida, CISL SCUOLA Erica Cassetta, UIL SCUOLA Lucia Marinelli, SNALS Confsal Anna Rita Di Benedetto, GILDA Unams Sante Pirrami, nella lettera esprimono “forte perplessità e preoccupazione per la decisione di sospendere le attività didattiche in presenza per le scuole primarie e secondarie, escludendo dal provvedimento la scuola dell’Infanzia”.

Scelta giudicata “grave, se si considera che gli alunni dell’infanzia, non indossando la mascherine, espongono le/i docenti e il personale della scuola tutto ad un maggior rischio di contagio”.

I sindacati evidenziano che nei dati diffusi dalla Regione si rileva un tasso di contagio e di positività più alto nella scuola dell’infanzia che nella scuola secondaria.

Coronavirus, i numeri dei contagi
nelle scuole dell’Umbria

E si chiede una uniformità di decisione tra i sindaci coinvolti: “Sarebbe stato pertanto auspicabile – scrivono – un intervento da parte dell’autorità regionale per uniformare la chiusura in termini anche temporali”.

Quindi, mancano “le condizioni di sicurezza per consentire la prosecuzione dell’attività didattica in presenza nelle scuole dell’infanzia”, le organizzazioni sindacali chiedono di rivedere le ordinanze “prevedendo la DAD per ogni ordine e grado di scuola”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!