Coronavirus, terziere dona mascherine per la casa di riposo di Trevi

Coronavirus, terziere Matiggia dona mascherine per la casa di riposo di Trevi

Redazione

Coronavirus, terziere Matiggia dona mascherine per la casa di riposo di Trevi

La soddisfazione delle istituzioni che ringraziano
Mer, 25/03/2020 - 17:13

Condividi su:


Coronavirus, terziere Matiggia dona mascherine per la casa di riposo di Trevi

In questo momento così drammatico per l’Italia – spiega il Priore del Terziere Matiggia Cristiano Martelliè doveroso da parte di tutti dare un contributo. Per questo come Consiglio direttivo abbiamo deliberato, oltre all’annuale somma a sostegno di progetti del territorio, anche l’acquisto di mascherine per la casa di riposo di Trevi.

40 pezzi in cotone

Si tratta di quaranta pezzi in cotone e tnt 100% riutilizzabili (previa sanificazione e con lavaggio fino a 60°), realizzati dal laboratorio di cucito “La bottega di Francesca” e fatte pervenire dall’associazione al Sindaco di Trevi; questi dispositivi, che per ovvie ragioni non sono classificate come “presidi sanitari” , rappresentano comunque una protezione a tutela della salute degli anziani ospiti; il personale sanitario e ausiliario in forze alla Cooperativa Dinamica che gestisce la casa di riposo è già stato dotato dall’azienda dei dispositivi previsti all’inizio dell’emergenza, ma questa ulteriore dotazione rappresenta una fornitura molto utile vista la carenza di tali materiali sul mercato.

Istituzioni soddisfatte

La presidente della Dinamica Coop Candia Silvestri e il direttore sanitario della RP Dr. Carlo Antonini sono grati all’Associazione per questo significativo gesto di solidarietà rivolto alla fascia più debole della comunità trevana. “Ringrazio a nome di tutta la popolazione– commenta il Sindaco Bernardino Sperandiol’Associazione Terziere Matiggia per la vicinanza alla nostrà comunità, in questo momento così delicato. Il tessuto sociale di Trevi è solido e fatto di tante realtà che hanno dimostrato di avere a cuore il nostro territorio.”


Condividi su: