Comunicazioni importanti dal Comune? Ora ti telefona il sindaco - Tuttoggi

Comunicazioni importanti dal Comune? Ora ti telefona il sindaco

Redazione

Comunicazioni importanti dal Comune? Ora ti telefona il sindaco

L'innovativo sistema di allerta di massa è stato attivato a Citerna, in casi di interesse sociale una comunicazione vocale del primo cittadino arriva a tutti i numeri di telefono fisso del territorio | Ecco come registrarsi
venerdì, 01/12/2017 - 12:07

Condividi su:


Comunicazioni importanti dal Comune? Ora ti telefona il sindaco

L’Amministrazione comunale di Citerna ha attivato un innovativo sistema di allerta di massa per comunicare direttamente con i cittadini in tempo reale in caso di pericolo, emergenza, necessità o interesse sociale.

In uno dei casi sopracitati, infatti, una comunicazione vocale viene inviata dal sindaco a tutti i numeri di telefono fisso del territorio comunale. Nel sito del Comune www.citerna.net, nella sezione “sindaci in contatto”, è presente il numero verde 800 02 9144: chiamando quest’ultimo i cittadini possono registrare al servizio di allerta il proprio numero di cellulare, sul quale sarà possibile ricevere i messaggi vocali di allerta. Il servizio prevede, inoltre, anche un sistema di avviso tramite i social network.

A breve i numeri di telefono fisso e i numeri di cellulare già registrati riceveranno una comunicazione del sindaco contenente le principali informazioni. “Abbiamo fortemente voluto mettere a disposizione della cittadinanza questo servizio – dichiara il primo cittadino Giuliana Falaschiper consentire una comunicazione efficace e soprattutto rapida da parte dell’Amministrazione delle situazioni di pericolo e di emergenza e che può, inoltre, essere utilizzata per comunicazioni importanti su viabilità, scuole o quant’altro sia ritenuto utile per la collettività. Inizialmente potremo utilizzare solo le banche dati disponibili dei numeri fissi, pertanto si invita tutta la popolazione a registrare il proprio numero di cellullare (chiamando il numero verde) perchè solo così sarà possibile informare in modo più capillare ed omogeneo tutti i cittadini”.


Condividi su:


Aggiungi un commento