Comune di Orvieto, 2 dirigenti se ne vanno | Comune pronto a piano di assunzioni

Comune di Orvieto, 2 dirigenti se ne vanno | Comune pronto a piano di assunzioni

Il sindaco saluta e ringrazia per il lavoro svolto il T.C. Mauro Vinciotti che dirigerà la Polizia Locale di Viterbo e l’Arch. Rocco Olivadese Dirigente al Comune di Guidonia. Il Comune già al lavoro per un piano di sostituzione delle figure che lasceranno l’Ente già dal prossimo anno

share

L’Amministrazione Comunale di Orvieto saluta il tenente colonnello Mauro Vinciotti, già dirigente della Polizia Locale di Orvieto che, risultato vincitore di una procedura selettiva di mobilità indetta dal Comune di Viterbo andrà a dirigere la Polizia Locale del vicino capoluogo della Tuscia, e l’architetto Rocco Olivadese già responsabile dell’Ufficio PRG del Comune che ricoprirà l’incarico di Dirigente Tecnico presso il Municipio di Guidonia Montecelio (Roma).

Ad entrambi, il Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani, rivolge un “sincero saluto ed il ringraziamento per il contributo importante da essi dato alle dipendenze dell’ente dove hanno svolto un grande e proficuo lavoro mettendo a disposizione competenza ed esperienza.  A nome dell’intera Amministrazione Comunale rivolgo loro i più sinceri auguri di buon lavoro e di affermazione nei nuovi incarichi che vanno ad assumere”.

“Per la sostituzione di queste due figure professionali all’interno del Comune di Orvieto – anticipa il Sindaco – stiamo lavorando ad un piano di sostituzione delle varie figure che o per scelte professionali o per raggiunti limiti di età lavorativa andranno in pensione.
Già nel 2019 dovremmo sostituire qualche decina di collaboratori. Questo lo possiamo fare perché abbiamo sistemato i conti del nostro Comune e siamo usciti dalla procedura di predissesto, la struttura e la squadra del Comune di Orvieto rimarrà quindi all’altezza della situazione per dare sempre i migliori servizi ai nostri concittadini”.

“Mercoledì mattina – conclude – effettuerò un incontro interno che metterà le basi per la strategia e la squadra del futuro”.

share

Commenti

Stampa