Città di Castello, domenica 31 gennaio esercitazione di Protezione Civile - Tuttoggi

Città di Castello, domenica 31 gennaio esercitazione di Protezione Civile

Redazione

Città di Castello, domenica 31 gennaio esercitazione di Protezione Civile

La prova è programmata dal Gruppo Comunale di Protezione Civile tifernate, si svolgerà nelle ore mattutine
Gio, 28/01/2016 - 17:41

Condividi su:


Nell’ambito del VII Corso base, che ha preso avvio nel dicembre 2015 e si concluderà con la prova finale nel mese di marzo, il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Città di Castello organizza per la mattina di domenica 31 gennaio un’esercitazione dedicata alle tecniche di ricerca di persone disperse nel territorio.

La prova sarà coordinata e diretta dagli specialisti del Soccorso Alpino e Speleologico dell’Umbria. Si tratta di una tappa importante nel percorso formativo di coloro che frequentano il Corso base, alle prese per la prima volta con un addestramento pratico, ma rappresenta anche per i volontari già operativi un’occasione utile ad approfondire la propria competenza in materia di ricerca di persone scomparse.

L’inizio dei lavori è previsto per le ore 9 e prima di affrontare il territorio l’esercitazione prevede una lezione teorica presso la sede del Gruppo Comunale alla Cittadella dell’Emergenza tifernate, volta a fornire ai partecipanti le corrette informazioni sulle pratiche operative. La simulazione si concluderà alle ore 12, quando istruttori e partecipanti rientreranno alla base presso la sede del Gruppo.

L’esercitazione – dichiara il presidente del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Città di Castello Sandro Busattiè stata programmata alla luce dell’esperienza dell’estate passata, quando purtroppo non fu possibile ritrovare in vita l’anziana signora dispersa nei dintorni di Pietralunga. Il nostro Gruppo inizia l’attività del 2016 pensando alla formazione dei volontari e siamo convinti che un maggiore addestramento, unito ad una migliore conoscenza delle tecniche con cui spostarsi su terreni impervi, porterà dei risultati che torneranno utili nei momenti delle emergenze, quando la tempestività dell’intervento deve essere unita ad una reale capacità operativa”.

Oltre ai “vecchi” volontari parteciperanno anche le nuove leve, i 40 allievi che stanno partecipando al “corso base” che si concluderà a fine marzo.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!