Cascia e Monteleone, via ai lavori per i Centri di comunità - Tuttoggi

Cascia e Monteleone, via ai lavori per i Centri di comunità

Redazione

Cascia e Monteleone, via ai lavori per i Centri di comunità

Gio, 24/03/2022 - 13:39

Condividi su:


I Centri di Comunità, suddivisi in cinque ambiti, sono edifici che in tutto il cratere sisma 2016 rappresenteranno un presidio per la gestione delle emergenze

Iniziano i lavori per la realizzazione dei Centri di Comunità nella frazione di Maltignano di Cascia e nel comune di Monteleone di Spoleto

I lavori sono stati affidati, dall’Ufficio speciale della ricostruzione Umbria, alla R.T.I. SA.FI ART Srl e S&N Impiantistica elettrica Srl di Altamura (BA) con un ribasso del 19,991% determinando un importo netto di aggiudicazione pari ad 386.288 euro. di cui 372.250 per lavori e 14.037 per costi della sicurezza non soggetti a ribasso. 

I due centri di comunità di Maltignano di Cascia e di Monteleone di Spoleto fanno parte di un progetto più ampio finalizzato a dotare i territori colpiti dagli eventi sismici del 2016 di presidi diffusi di Protezione civile e di socialità sulla base dell’ordinanza del Commissario Straordinario n.48/2018 “Disciplina delle modalità di attuazione degli interventi finanziati con le donazioni raccolte mediante il numero solidale 45500 e i versamenti sul conto corrente bancario attivato dal Dipartimento della Protezione civile, di assegnazione e di trasferimento delle relative risorse finanziate”. 

I Centri di Comunità, suddivisi in cinque ambiti, sono edifici che in tutto il cratere sisma 2016 rappresenteranno un presidio per la gestione delle emergenze, in grado di garantire ospitalità immediata e confortevole, grazie ad una capillare diffusione sul territorio a maggior rischio sismico. Al tempo stesso tali edifici costituiranno, al di fuori dell’emergenza, uno spazio sociale a supporto alle comunità dei territori interessati, essendo utilizzabili come locali polifunzionali per usi pubblici ed associativi. 

Gli altri Centri di Comunità verranno realizzati nelle frazioni di Piediripa, Savelli e Valcaldara del Comune di Norcia; nel comune di Vallo di Nera – capoluogo – e nella frazione di Piedipaterno; nella frazione di Todiano di Preci e di Collegiacone di Cascia; nel comune di Preci – capoluogo – e località Montebufo; nel comune di Cascia – capoluogo.

Stazione appaltante di tutti i Centri di Comunità è l’Ufficio Speciale Ricostruzione Umbria – Servizio ricostruzione pubblica.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!