Antenna Cinquemiglia, "Urge definire rischi e regole" | Lunedì focus in Commissione - Tuttoggi

Antenna Cinquemiglia, “Urge definire rischi e regole” | Lunedì focus in Commissione

Davide Baccarini

Antenna Cinquemiglia, “Urge definire rischi e regole” | Lunedì focus in Commissione

Ven, 18/09/2020 - 15:20

Condividi su:


Antenna Cinquemiglia, “Urge definire rischi e regole” | Lunedì focus in Commissione

In Consiglio comunale si è tornati a parlare della nuova antenna Wind-Tre di 22 metri prevista a Cinquemiglia (frazione sud di Città di Castello).

A portare la questione all’attenzione della giunta è stata un’interpellanza dei consiglieri Emanuela Arcaleni e Vincenzo Bucci (Castello Cambia), che hanno inteso sollevare la problematica a favore della popolazione, “affinché si chiarisca la tipologia dell’impianto e si avvii la fase di partecipazione con assemblee pubbliche in loco per informare la cittadinanza”.

Commissione e assemblee pubbliche

L’amministrazione, con l’assessore all’Urbanistica Rossella Cestini, ha dichiarato di aver già preso l’impegno a informare con assemblee pubbliche i cittadini di Cinquemiglia e a convocare per lunedì 21 settembre la Commissione competente, per discutere il progetto e iniziare l’iter per la definizione delle linee guida per la localizzazione e censimento delle varie antenne nel territorio comunale.

“Urgente definire regolamento”

Dal momento che i Comuni ormai non possono vietare ma solo regolamentare i nuovi insediamenti, – ha detto Arcaleniappare urgentissimo definire delle regole per gestire queste installazioni, che saranno sempre più numerose. Infatti già altre due richieste per altrettanti impianti sono state depositate e attendono risposta”.

“Definire rischi e problematiche”

Arcaleni – così come Rigucci (Gruppo Misto), Tavernelli (Pd), Schiattelli (Psi) e Procelli (La Sinistra) – ha sollecitato la giunta a velocizzare e affrontare tutte le problematiche connesse alle installazioni in radiofrequenza e ai relativi campi elettromagnetici, perché “se da una parte essi risolvono i problemi di comunicazione e collegamento sempre più impellenti, dall’altro non sono esenti da effetti e ricadute sulla salute dei cittadini e di coloro che si trovano a risiedere nelle immediate vicinanze”.

Per questo – hanno sottolineato i vari consiglieri – occorre conoscere e approfondire ogni dettaglio per attuare tutte le misure necessarie come i distanziamenti da scuole e altri insediamenti sensibili, gli obblighi di schermature e tutte le precauzioni che possano minimizzare i rischi connessi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!