Antenna WindTre a Cinquemiglia, "Subito informare residenti e regolamento ad hoc" - Tuttoggi

Antenna WindTre a Cinquemiglia, “Subito informare residenti e regolamento ad hoc”

Davide Baccarini

Antenna WindTre a Cinquemiglia, “Subito informare residenti e regolamento ad hoc”

Interpellanza di Castello Cambia dopo che Wind Tre ha depositato in Comune il permesso di costruire una stazione radio per la telefonia mobile
Gio, 27/08/2020 - 16:40

Condividi su:


Antenna WindTre a Cinquemiglia, “Subito informare residenti e regolamento ad hoc”

Dopo quella che ha acceso la polemica a Monte Santa Maria Tiberina (alla quale il Tar ha poi detto “no”), una nuova antenna sta per sbarcare in Valtiberina.

Antenna Wind a Cinquemiglia, depositato permesso a costruire

La WindTre spa ha infatti depositato in Comune, in questi giorni, il permesso di costruire una stazione radio per la telefonia mobile nella frazione di Cinquemiglia (zona sud Città di Castello).

Appena saputa la notizia i consiglieri Emanuela Arcaleni e Vincenzo Bucci (Castello Cambia) hanno subito presentato un’interpellanza per conoscere nel dettaglio la tipologia dell’impianto Wind.

Cosa chiede Castello Cambia

Abbiamo chiesto – affermano – il dettaglio del permesso a costruire depositato, il parere rilasciato da Arpa Umbria e la convocazione urgente della Commissione competente per comunicare gli esiti della ricognizione degli impianti in essere, al fine di redigere il piano di localizzazione e il relativo regolamento”.

Nel nostro Comune ampie zone hanno connessione instabile e non hanno possibilità di collegarsi tramite banda larga a causa del progetto incompiuto che, con finanziamenti pubblici, doveva portare la fibra anche in zone poco appetibili dal mercato privato. In queste condizioni di necessità, le nuove installazioni di antenne radio base rischiano di proliferare senza approfondite verifiche, anche a causa di normative che impediscono ai Comuni di mettere divieti, ma solo di regolamentare gli insediamenti

Lungi da noi l’intenzione di ‘ostacolare il progresso’ – aggiungono Bucci e Arcaleni – ma le nuove tecnologie per quanto utili portano con sé risvolti che vanno sempre compresi e approfonditi. Per questo, abbiamo chiesto di attivare opportuna informazione alla popolazione residente rispetto alla installazione dei nuovi impianti nel territorio, al fine di tutelarne i diritti e permetterne la partecipazione”.

Info sulla stazione radio

Per informazioni sulla stazione radio – si legge sull’albo pretorio – i soggetti interessati possono contattare il servizio Attività Produttive e Salvaguardia Ambientale del Comune di Città di Castello, ovvero il responsabile Arch. Lucia Bonucci:

  • telefono: 075/8529273;
  • e-mail: lucia.bonucci@cittadicastello.gov.it;
  • PEC: comune.cittadicastello@postacert.umbria.it.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!