Ai piedi dei monti, un incontro per riscoprire il paesaggio ternano - Tuttoggi

Ai piedi dei monti, un incontro per riscoprire il paesaggio ternano

Redazione

Ai piedi dei monti, un incontro per riscoprire il paesaggio ternano

Sabato appuntamento nella sala del museo capitolare e diocesano per parlare di valle ternana tra degrado e ipotesi di valorizzazione
Mar, 14/11/2017 - 10:25

Condividi su:


Ai piedi dei monti, un incontro per riscoprire il paesaggio ternano

“Ai piedi dei monti: il paesaggio e i beni culturali nella fascia pedemontana della valle ternana tra degrado e ipotesi di valorizzazione”. È il titolo dell’incontro in programma Sabato 18 novembre alle ore 17.00 nella sala del museo capitolare e diocesano di via XI Febbraio. Tra i promotori l’ufficio dei Beni culturali della Diocesi Terni-Narni-Amelia, il Club Alpino Italiano sezione di Terni, l’associazione Terni Città Futura, l’associazione Stefano Zavka, l’associazione Vagabondi della Valnerina.

Si tratta – spiegano gli organizzatori – di un confronto con cittadini, associazioni, esperti di beni culturali per promuovere la cultura del paesaggio e la valorizzazione della fascia pedemontana della valle ternana dalla Valserra a Cesi passando per Piedimonte, con le sue ville, i luoghi di culto e gli antichi percorsi.  “L’obiettivo è quello di iniziare a riconoscere e valorizzare una grande ricchezza della nostra città, una ricchezza spesso dimenticata e per questo maltrattata: il suo paesaggio montano e pedemontano. In questo primo incontro ci saranno focus specifici sugli edifici religiosi, le antiche ville e sui sentieri che collegavano la Rocca con Cesi. L’idea di fondo è dunque quella di proporre la valorizzazione della fascia pedemontana ternana come un bene culturale diffuso”.

Tra gli interventi in programma: Michele Zacaglioni : “La percezione identitaria del paesaggio, profili sociologico-giuridici della tutela”; Don Claudio Bosi (Direttore Ufficio Beni Culturali della Diocesi): “Gli edifici di culto nella fascia pedemontana della conca ternana”; Francesco Canali (Ass.Terni Città Futura) : “La villeggiatura in collina: le dimore gentilizie dell’area pedemontana”; Michele Rossi – Giovanni Castellini Rinaldi (Ass.Terni Città Futura) : “Villa Sciamanna, detta Palma. Un monumento da salvare”; Paolo Leonelli (Architetto): “Il convento di Colle dell’oro e le fortificazioni a nord di Terni”; Felice Triolo (presidente Cai Terni): “La sentieristica e i cammini storici” .Coordinerà l’incontro la giornalista Vanna Ugolini (Il Messaggero – Terni). Porteranno un saluto l’associazione Stefano Zavka, l’associazione Vagabondi della Valnerina, l’associazione Terni Città Futura e il Gruppo Archeologico DF


Condividi su:


Aggiungi un commento