A FOLIGNO "TERRITORI IN RETE PER LO SVILUPPO UMANO - STRUMENTI E PRATICHE INNOVATIVE PER LA COOPERAZIONE DECENTRATA" - Tuttoggi

A FOLIGNO “TERRITORI IN RETE PER LO SVILUPPO UMANO – STRUMENTI E PRATICHE INNOVATIVE PER LA COOPERAZIONE DECENTRATA”

Redazione

A FOLIGNO “TERRITORI IN RETE PER LO SVILUPPO UMANO – STRUMENTI E PRATICHE INNOVATIVE PER LA COOPERAZIONE DECENTRATA”

Ven, 10/06/2011 - 09:00

Condividi su:


A FOLIGNO “TERRITORI IN RETE PER LO SVILUPPO UMANO – STRUMENTI E PRATICHE INNOVATIVE PER LA COOPERAZIONE DECENTRATA”

Verrà presentato questa mattina a Perugia, nella sede dell’Anci, alle ore 11, il forum internazionale “Territori in Rete per lo sviluppo umano – Strumenti e pratiche innovative per la cooperazione decentrata”, che si svolgerà a Foligno dal 15 al 17 giugno. Il Forum è organizzato dal Fondo enti locali per la cooperazione decentrata e lo sviluppo umano sostenibile (Felcos) e dall’iniziativa Art del programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (Undp), con il patrocinio della regione Umbria. Ad illustrare il programma dell’iniziativa saranno tra gli altri il presidente Anci Umbria, Wladmiro Boccali e Giacomo Negrotto dell’Undp. “Obiettivo principale del Forum – spiegano gli organizzatori – è creare un’occasione di analisi, dibattito e confronto sulla situazione e sulle prospettive della cooperazione territoriale, sulle migliori forme organizzative ed operative degli enti locali e dei territori e sulla loro articolazione con le regioni, i governi nazionali, l’Unione Europea e gli organismi internazionali. Il Forum di Foligno – proseguono gli organizzatori – è l’ultima tappa di un percorso partito da Barcellona, passato da Dakar e Medellin, per raccogliere i messaggi chiave che i territori del Sud e del Nord coinvolti in iniziative di cooperazione decentrata, intendono trasmettere alla quarta Conferenza mondiale sull’efficacia degli aiuti che si svolgerà a Busan (Corea del Sud) dal 29 novembre al 1 dicembre 2011”. Per raccontare le diverse esperienze di cooperazione decentrata e territoriale, arriveranno a Foligno rappresentanti delle istituzioni locali di diversi Paesi, dal Marocco al Libano, dall’Indonesia alla Spagna alla Bolivia, che si confronteranno con i rappresentanti di enti locali e governi regionali italiani, di istituzioni europee e del sistema delle Nazioni Unite, accademici, parlamentari, diplomatici”.


Condividi su:


Aggiungi un commento