Rudy in permesso premio a Perugia e gli avvocati vanno in Cassazione per la revisione

Rudy in permesso premio a Perugia e gli avvocati vanno in Cassazione per la revisione

Il ragazzo ha trascorso una settimana in Umbria in dicembre e tornerà prossimamente


Rudy Hermann Guede è tornato a Perugia. E’ successo lo scorso dicembre quando, usufruendo di uno dei permessi premio di cui ha beneficiato negli ultimi mesi, è stato ospite della sua maestra delle elementari che non ha mai smesso di prendersi cura di lui. Inoltre, secondo quanto emerso, il ragazzo, l’unico condannato in via definitiva per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, tornerà per un altro periodo nel capoluogo umbro prossimamente.

Il ricorso in Cassazione Intanto, i suoi avvocati Tommaso Pietrocarlo e Monica Grossi, dopo che la Corte d’Appello di Firenze aveva bollato come inammissibile la loro istanza presentata per avere la revisione del processo, hanno depositato un ricorso in Cassazione. I giudici Supremi potrebbero quindi annullare con rinvio l’ordinanza emessa da Firenze, o confermarla, mettendo per sempre la parola fine nella storia giudiziaria di Rudy Guede che ha sempre detto di essere innocente.

La decisione di Firenze I suoi legali avevano fondato su un contrasto di giudicati la loro richiesta di revisione: secondo loro infatti, dopo che Amanda Knox e Raffaele Sollecito erano stati assolti in via definitiva dalla Cassazione, Rudy non poteva restare condannato in concorso. Ma i giudici di Firenze hanno messo nero su bianco il fatto che l’assoluzione degli ex fidanzati nulla influisce sulla colpevolezza di Guede, provata da numerosi altri elementi.

Stampa