Per i carabinieri ora controlli pure con l’elicottero

Per i carabinieri ora controlli pure con l’elicottero

Controlli straordinari nella provincia di Terni, carabinieri di Narni Scalo denunciano per spaccio studente universitario 21enne

Lotta incessante alla criminalità e allo spaccio da parte dei carabinieri del comando provinciale di Terni, con l’ausilio anche di un elicottero. Ed in particolare al centro dell’attenzione è stato il territorio amerino – narnese, con la Compagnia carabinieri di Amelia – guidata dal capitano Maurizi – che ha messo in campo nelle ultime ore controlli straordinari.

Per garantire una più attenta sorveglianza ampliando la strategia di contrasto, infatti, è stato anche messo in campo come rinforzo straordinario un velivolo del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Roma Urbe che, nella mattinata di ieri, ha effettuato una perlustrazione aerea su tutta la giurisdizione per supportare dall’alto le numerose pattuglie impegnate su strada.

Nel corso dei controlli, la notte scorsa i carabinieri di Narni Scalo hanno messo fine all’attività di spaccio di un giovane studente universitario del posto di 21 anni.

A destare sospetti in una pattuglia della stazione locale, infatti, è stato l’atteggiamento del giovane, visto nei pressi di un bar di Narni. Vedendo l’auto dei carabinieri, infatti, il ragazzo buttava per terra, cercando di non farsi vedere, degli involucri. Ma il suo comportamento non è sfuggito ai militari, che li hanno recuperati: contenevano spinelli di marijuana. Da qui la perquisizione dell’abitazione del 21enne: qui hanno trovato (e sequestrato) altri 35 grammi di marijuana, 2 di hashish, un bilancino elettronico di precisione e 50 euro ritenuti provento di spaccio. Per lo studente, incensurato, è scattata una denuncia a piede libero per  detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Già nei giorni scorsi l’incremento dei controlli da parte dei carabinieri amerini aveva portato ad altri risultati: a Giove infatti era stato fermato un ladro di ferro all’isola ecologica mentre a San Liberato era stato ritrovato un armadietto blindato contenente alcune armi che erano state rubate in un’abitazione qualche giorno fa a Collescipoli.

Stampa