Ztl, scatta la nuova disciplina per il rilascio dei permessi - Tuttoggi

Ztl, scatta la nuova disciplina per il rilascio dei permessi

Redazione

Ztl, scatta la nuova disciplina per il rilascio dei permessi

Ven, 03/02/2012 - 11:28

Condividi su:


Ztl, scatta la nuova disciplina per il rilascio dei permessi

Lotta ai permessi facili, controllo rigoroso nella gestione dei rilasci, ottimizzazione dell’intero sistema, istituzione di un apposito capitolo di bilancio per far sì che gli introiti dei permessi siano destinati ad attività di sicurezza stradale: questi i cardini su si è andata ad articolare la revisione generale dei permessi per il transito dei veicoli all’interno della ZTL.
Una revisione, quella decisa dalla Giunta, che garantirà l’esercizio di un maggiore controllo e assicurerà una forma di tutela sia per l'area del centro storico che per i cittadini residenti e i turisti, soprattutto in vista del definitivo completamento della mobilità alternativa.

Per far questo la Giunta si è mossa operativamente su tre direttrici: ha ridotto la durata temporale dei permessi permanenti, ha disegnato una nuova disciplina per quanto riguarda i permessi temporanei e ha stabilito, contrariamente a quanto avvenuto in passato, che gli introiti ricavati dai diritti di istruttoria dei permessi vengano destinati tutti a potenziare le risorse per le attività di sicurezza stradale.

Proprio per assicurare un maggior controllo del sistema è stata disposta la riduzione della durata temporale dei permessi permanenti la cui validità passa da cinque a due anni.

Sul fronte dei permessi temporanei si è intervenuti individuando due differenti tipologie, subordinate entrambi al pagamento di un diritto di istruttoria: un permesso temporaneo valido da uno a sette giorni (dal costo di 2 euro), un altro valido invece fino a 6 mesi (9 euro). I permessi temporanei sono rilasciati per motivi contingenti come per esempio per il trasporto di materiali voluminosi, traslochi ecc. Gratuito invece il permesso per gli over 75 (sia residenti e dimoranti che invalidi). Vengono confermate le agevolazioni per le donne in stato di gravidanza cui è rilasciato un permesso che consente l’ingresso in tutta la ZTL, permesso valido fino al compimento del terzo mese di vita del neonato.

Confermata infine per ciclomotori e motocicli la possibilità di transitare e sostare negli appositi spazi all’interno della ZTL, senza rilascio di alcun permesso.

Aggiungi un commento