Welfare, Convenzione Onu per il riconoscimenti dei diritti dei disabili - Tuttoggi

Welfare, Convenzione Onu per il riconoscimenti dei diritti dei disabili

Redazione

Welfare, Convenzione Onu per il riconoscimenti dei diritti dei disabili

Lun, 21/05/2012 - 16:02

Condividi su:


La convenzione Onu che ha individuato nuovi percorsi per il riconoscimento dei diritti delle persone con disabilità ha “preso casa” in Provincia attraverso una risoluzione del Consiglio dell’Ente. Durante un incontro della terza commissione consiliare permanente della Provincia la consigliera del Pd Laura Zampa ha presentato la delibera del Consiglio a Regione (era presente Raffaele Moretti, responsabile dell’ufficio sulle politiche per la Disabilità nell’assessorato al Welfare) e Upi (c’era come rappresentante dell’Unione province italiane Gianfranco Garritano). “L’integrazione è fondamentale per i portatori di disabilità – ha spiegato la Zampa – se promuoviamo una cultura dell’inclusione nella scuole questa passerà prima nelle famiglie e poi nella società. Non vogliamo che tutto sia ‘ghettizzato’ in un discorso puramente sanitario, i ragazzi con disabilità hanno il diritto di vivere come tutti gli altri”. “Per questo è significativo l’esempio – ha continuato la consigliera – della manifestazione “Uniti nello Sport” nella quale sono state abbattute tutte le diversità. E’ questo quello che vogliamo ottenere, senza dimenticare però che per fare questo ci vogliono un attento lavoro di preparazione ed una sinergia tra diversi Enti ad associazioni”. La consigliera Zampa ha poi concluso presentando il Vademecum ideato dalla Provincia; un agile libretto che contiene informazioni utili per le famiglie in settori che possono essere molto problematici per i portatore di disabilità: trasporti, scuola, libri… Come futuro progetto c’è anche quello di dare vita in Provincia a dei corsi di formazione per favorire l’inclusione e fare in modo che tutti i Comuni possano aderire alla convenzione Onu. Moretti ha, a sua volta, presentato l’Osservatorio regionale sulle Politiche per le Persone con Disabilità, un importante organo creato in Regione all’indomani della ratifica della Convenzione Onu. Unanime la protesta, durante l’incontro, per la proposta di legge che vuole tagliare l’indennità di accompagnamento. “E’ indegno – ha detto con forza il presidente della terza commissione Luca Baldelli – pensare di risparmiare toccando i fondi stanziati per i disabili”. Che sono tantissimi: Secondo i dati forniti da Moretti, si tratta, nel mondo, di 650milioni di persone “Si tratta – ha spiegato – del terzo paese del mondo, e molto spesso disabilità fa rima con povertà”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!