Volley, Rimonta (im)possibile dell’Altotevere C. di Castello/ Al Palakemon passa da 0-2 a 3-2 con Casa Modena - Tuttoggi

Volley, Rimonta (im)possibile dell’Altotevere C. di Castello/ Al Palakemon passa da 0-2 a 3-2 con Casa Modena

Redazione

Volley, Rimonta (im)possibile dell’Altotevere C. di Castello/ Al Palakemon passa da 0-2 a 3-2 con Casa Modena

Lun, 11/11/2013 - 08:18

Condividi su:


Dopo Piacenza, cade un’altra nobile al Palakemon nella quinta giornata di A1: l’Altotevere Città di Castello rimonta lo svantaggio di due set e manda ko Casa Modena al quinto set. Dopo un avvio difficile, la squadra di Radici è migliorata in tutti i fondamentali e ciò ha permesso a Corvetta di giostrare al meglio il gioco e di servire al meglio i suoi attaccanti, tra i quali s’è distinto Fromm che ha chiuso con 30 punti all’attivo.
Primo set – Il primo punto è biancorosso con Rossi, il secondo di Piano a muro su Quesque. Sul 3-2 Tosi cade male dopo un contatto con Fromm in un tentativo di difesa ma si rialza subito. Bartman sigla il 5-4, Quesque pareggia a quota 6 sul servizio di Deroo, Bartman porta avanti Modena (6-7). Break a muro di Quesque sul pallonetto di Van Walle (8-10), Fromm non ci sta e riporta la contesa in parità (10-10) poi la palla out di Bartman dà il sorpasso a Città di Castello (10-11). Alla prima sosta tecnica l’Altotevere conduce di un solo punto (12-11). Il polacco modenese chiude un’azione spettacolare e lunghissima nella quale le due squadre difendono tantissimo (13-13). I tifernati mettono out un attacco consentendo così il doppio vantaggio emiliano (13-15), questa volta è Fromm a muro a fermare Bartman e l’allungo di Casa Modena (16-16). Una palla out di Bartman costringe Lorenzetti al time out (18-17), lo stesso opposto emiliano regala un nuovo vantaggio a Casa Modena (18-19). Coach Lorenzetti cambia la diagonale (dentro Sket e Kampa per Bartman e Krumins) ma è l’Altotevere ad andare avanti col muro di Corvetta su Deroo (21-20). Un'altra incertezza tifernate fa rimettere il naso avanti a Modena (22-23), che va anche 22-24 (time out Radici). Fromm annulla con la pipe senza muro la prima palla set (23-24), Sala non sbaglia e chiude (23-25).
In avvio di secondo set Modena va avanti con Sala al servizio (1-3), Piano impatta a muro su Quesque (4-4). Radici getta nella mischia Massari al posto di Dolfo e subito è premiato dalla palla del 6-5. Van Walle commette fallo di seconda linea in attacco (7-9) e un altro errore tifernate lancia gli ospiti sul + 3 (8-11). Ancora tre sono i punti di vantaggio del sestetto di Lorenzetti alla sosta tecnica (9-12), diventano quattro prima del time out di Radici (10-14). Sul 10-15 ritorna in campo Dolfo ma l’emorragia di punti non si ferma (11-17), anche perché la ricezione non aiuta Corvetta a far fluire il gioco. Il video check cambia una decisione arbitrale che consente un mini recupero biancorosso (15-20). Quesque mette out la palla del 17-22, Città di Castello tenta nel finale di riprendere il filo del gioco (19-23, punto di Piano). Bartman guadagna ben 5 palle set poi sbaglia il servizio, a chiudere è il video check che conferma la palla out in battuta di Van Walle.
Comincia la rimonta – Casa Modena va subito in vantaggio nel terzo set (0-2), Van Walle e Piano pareggiano (2-2), la palla out di Deroo manda avanti Città di Castello (3-2). Finalmente la battuta tifernate dà i suoi frutti con Fromm e col muro di Piano (6-4 e time out Lorenzetti). Un altro errore dei ragazzi di Radici consente a Modena di tornare sotto (7-6). Il video check premia ancora una volta l’Altotevere (8-6) e sul 9-7 coach Lorenzetti cambia la regia, mettendo in campo il titolare, il tedesco Kampa. Proprio il muro dell’alzatore neo entrato sul connazionale Fromm pareggia il conto (11-11). Le due squadre mettono a terra un punto a testa (14-14), il vantaggio modenese arriva da un errore dell’Altotevere e da una battuta fortunosa di Sala (16-18). E’ ancora una volta Fromm, il migliore biancorosso in campo, a spingere l’Altotevere al sorpasso con un muro e un attacco (19-18). Il tedesco è inarrestabile (21-19) e con Van Walle regala il 24-21. Deroo annulla due palle set (24-23 e time out Radici) ma Sala mura Dolfo (24-24). Sket chiude out un’interminabile azione (25-24) e il devastante Fromm (11 punti nel set) accorcia le distanze (26-24).
Quarto set – Si riparte con gli stessi sestetti e con l’Altotevere che si porta sul 3-1 e sul 5-3 col muro di Piano su Beretta (time out Lorenzetti). Il muro di Sala sulla pipe di Fromm rimette le cose a posto per gli ospiti (5-5). C’è grande battaglia in campo e il pubblico accompagna le giocate delle due squadre con applausi, soprattutto quando Rossi mette a terra il 9-8 dopo uno scambio lunghissimo. Modena torna avanti col muro, dopo che Lorenzetti aveva inserito in pianta stabile Sket al posto di Bartman (10-12). Grandi proteste tifernati per l’11-13 che poteva essere 12-12 su una palla toccata a muro ma non vista dai direttori di gara: la decisione costa anche un giallo a Corvetta. Poco male perché Rossi inchioda Quesque e poi spara a terra una sette terrificante (14-13). Altra contestazione sul 14-14 a causa di un’invasione fischiata a Dolfo su palla out di Sket ed immediato sorpasso modenese (14-15). Fromm spara ancora sul muro ospite l’attacco del 19-18, dopo l’errore di Quesque, Lorenzetti rimette in campo il suo opposto titolare Bartman (20-18). Una magia in attacco contro il muro schierati di Corvetta frutta il 22-19, Fromm spara a terra l’ace del 23-19. Modena mangia due punti (23-21 e time out Radici), poi Bartman mette out il 24-21 (decisione confermata dal video check). E’ Dolfo a dare il 2-2 all’Altotevere.
Il quinto set inizia col punto di Fromm e con la parità modenese (2-2). Break biancorosso propiziato ancora da Fromm in battuta ed ottenuto dall’attacco di Dolfo (5-3). Casa Modena regala la palla dell’8-5 con Bartman poi Rossi e Dolfo inchiodano Quesque (9-5). L’ex trevigiano firma il 10-5 (time out Lorenzetti). Non cade più nulla nella metà campo tifernate, Tosi è una calamita in difesa (11-5, attacco out Deroo). Rossi evita il muro ospite con un perfetto pallonetto poi Sala accorcia (12-7), Van Walle ferma Bartman (13-7). Beretta annulla la prima palla match, ma Fromm chiude la sua gara da MVP col punto del successo.

Tabellino
Altotevere Citta’di Castello: Corvetta 2, Van Walle 10, Fromm 30, Dolfo 10, Piano 12, Rossi 12, Tosi (L), Franceschini, Marchiani, Carminati, Massari 2. A disp.: Sartoretti, Lensi (2L). All. Radici
Casa Modena: Krumins1, Bartman 19, Derooo 15, Quesque 17, Sala 12, Beretta 8, Manià (L), Sket 2, Kampa 2, Donadio, Hendriks, Bossi. A disp.: Kovacevic. All. Lorenzetti
Risultato: 3-2 (23-25/ 20-25/ 24-26/ 25-22/ 15-8)
Arbitri: Mauro Goitre di Torino e Sandro La Micela di Trento
Note: Castello (b.v. 1, b.s. 15, muri 15, errori 13)/ Modena (b.v. 3, b.s. 21, muri 9, errori 11)
MVP: Fromm

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!