Vincenti eletto presidente Commissione Servizi, altri scricchiolii in maggioranza - Tuttoggi

Vincenti eletto presidente Commissione Servizi, altri scricchiolii in maggioranza

Davide Baccarini

Vincenti eletto presidente Commissione Servizi, altri scricchiolii in maggioranza

Ven, 26/02/2021 - 18:27

Condividi su:


Il consigliere di opposizione si prende la presidenza di un'importante commissione,si confermano instabili gli equilibri di maggioranza | Procelli eletto vice "ma non volevo farlo"

Ennesimo scricchiolio all’interno della maggioranza tifernate. La Commissione Servizi di Città di Castello, ieri (giovedì 25 febbraio), ha infatti eletto come suo nuovo presidente un membro dell’opposizione, Vittorio Vincenti (Tiferno Insieme), e come vice Giovanni Procelli (La Sinistra), ex presidente dimissionario del medesimo organismo consiliare.

La Commissione

Alla seduta, oltre ai due già nominati, hanno partecipato i membri Benedetta Calagreti e Tiziana Croci (Psi), Massimo Minciotti (Pd), Luigi Bartolini (Civici per Città di Castello), Vittorio Massetti (Democratici per Città di Castello), Cesare Sassolini (Forza Italia), Marco Gasperi (Gruppo Misto), Emanuela Arcaleni (Castello Cambia).

La votazione

La votazione, congiunta per l’intero Ufficio di presidenza, ha dato come esito: 5 voti per Vincenti, 4 per Procelli e un astenuto (lo stesso Procelli, come da lui stesso dichiarato).

Procelli non ci ripensa

L’ex presidente dimissionario della Commissione Servizi ha ricordato come “da qualcuno ero stato sollecitato a dimettermi, essendo uscito dalla maggioranza. Qualcuno pensa che la carica di presidente sia una poltrona e porti anche denaro ma non è vero. Faccio gli auguri al prossimo presidente, mi asterrò”.

Morani, Croci e Calagreti (Psi), Massetti (Democratici CdC) e Minciotti (Pd), a nome del gruppo e della maggioranza, hanno chiesto a Procelli “di ripensarci, confermando la loro stima dal punto di vista generale e apprezzamento per la gestione della commissione. Ha la nostra piena fiducia e lo voteremo”.

“…non volevo neanche fare il vicepresidente”

Vincenti, dopo l’esito della votazione, ha dichiarato: “Accetto l’incarico con spirito di servizio. D’altronde se non ci sono i numeri nella maggioranza, mi metto a disposizione. Questa elezione è nel solco di quanto sta avvenendo negli ultimi tempi nella maggioranza, non farà cadere la Giunta ma è un segnale”. Procelli ha commentato: “Io non vorrei fare neanche il vicepresidente ma per non creare ulteriore caos, andiamo avanti. Speriamo di continuare nell’ultimo tratto di questa legislatura”.

Dibattito

Bartolini (Civici per Città di Castello): “Vincenti saprà di certo guidare la commissione ma voglio fare i ringraziamenti a Procelli, che ha tenuto la barra dritta nonostante sia stato invitato da qualcuno a ripensare alle dimissioni”. Pescari (Pd), si è dispiaciuto per le parole di Bartolini: “Pressioni non sono venute dalla mia parte, forse alludeva alla sua. E’ di cattivo gusto trascinare Procelli in queste polemiche”. Sassolini (FI): “Forze alleate di liberazione hanno dato un messaggio chiaro di cambiamento, c’è interesse a salvare la collettività da una situazione impaludata”.

Gasperi (Gruppo Misto), vicepresidente uscente della Servizi: “Vincenti sarà super partes, come dovrebbero esserlo anche altri. In altri contesti, chi chiede equidistanza dai partiti, ha negato rappresentanze alle opposizioni”. Arcaleni (Castello Cambia): “Quello che è accaduto dipende da dinamiche interne alla maggioranza. C’è stata una sorta di resa dei conti”. Tavernelli (Pd): “Mi dissocio dagli interventi di Bartolini e Sassolini. C’è trasversalità senza progetto di destini personali, che nulla hanno a che fare con la politica e questa votazione porta chiarezza”.

Vincenti in chiusura ha ringraziato Procelli, “presidente impeccabile anche in sedute critiche”. Procelli ha invitato ad una riflessione: “Se non mi fossi astenuto saremmo stati a 5 voti pari, ma io non potrei mai votare per me stesso, dopo aver dato le dimissioni”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!