Villa Redenta, impegno delle istituzioni per il recupero dell'edificio - Tuttoggi

Villa Redenta, impegno delle istituzioni per il recupero dell’edificio

Redazione

Villa Redenta, impegno delle istituzioni per il recupero dell’edificio

Sopralluogo nei locali di Villa Redenta congiunto di Provincia di Perugia e Comune di Spoleto | Sindaco de Augustinis "Sottrarre al degrado l'immobile"
Gio, 31/10/2019 - 11:12

Condividi su:


“Dobbiamo sottrarre al degrado l’immobile e restituirlo alla città”. A parlare è il Sindaco Umberto de Augustinis che ieri mattina, insieme al responsabile del Servizio Patrimonio della Provincia di Perugia Bruno Palazzetti, ha effettuato un sopralluogo nei locali di Villa Redenta. Locali che in passato ospitavano l’accademia di alta cucina e che da anni sono al centro di un contenzioso giudiziario.

Una verifica che si è resa necessaria per constatare lo stato degli spazi e dello stabile, dopo che la stessa Provincia è riuscita ad ottenere la restituzione delle chiavi.

“Siamo di fronte ad un edificio di grande pregio che, a causa di vicende non fortunate, la città non ha potuto vivere ed utilizzare in alcun modo – sono state le parole del sindaco de Augustinis – Come amministrazione comunale, unitamente alla Provincia, proprietaria del complesso, al suo presidente Luciano Bacchetta e, siamo certi, alla nuova amministrazione della Regione Umbria, vogliamo restituire al pieno godimento di turisti ed umbri uno straordinario monumento.

Il fatto che sia stato inutilizzato per più di un decennio a causa di un complesso contenzioso, rende ancora più necessario il recupero di questi spazi. La collaborazione istituzionale può solo portare ottimi frutti”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!