Vaccini in Umbria fino a mezzanotte grazie alla Croce Rossa. Dove e come prenotare

Vaccini in Umbria fino a mezzanotte grazie alla Croce Rossa. Dove e come prenotare

Redazione

Vaccini in Umbria fino a mezzanotte grazie alla Croce Rossa. Dove e come prenotare

Mar, 21/12/2021 - 11:23

Condividi su:


L’iniziativa prevede la somministrazione dei vaccini Moderna dalle ore 21 alle 24 in 4 sedi vaccinali dell'Umbria. Terze dosi al 26%

Vaccini anche di notte in Umbria grazie alla Croce Rossa.

Prenderà infatti il via da domani, mercoledì 22 dicembre, il progetto di vaccinazione in orario notturno, frutto della collaborazione tra la Regione Umbria e la Croce rossa italiana comitato regionale Umbria, che si protrarrà per tutto il periodo delle Festività, fino al 9 gennaio 2022. E’ quanto annunciano l’assessore regionale alla salute, Luca Coletto, ed il Commissario per l’emergenza coronavirus, Massimo D’Angelo.

Vaccini in Umbria in 4 punti vaccinali, dove e come prenotare

L’iniziativa prevede la somministrazione del vaccino Moderna dalle ore 21 alle 24, presso i punti vaccinali di Solomeo (Parco della Bellezza Cucinelli), Terni (Palestra Casagrande), Città di Castello (CVA di Trestina) e Spello (Ca’ Rapillo), grazie alla disponibilità dei volontari della Croce rossa regionale ed all’attivazione dei Corpi Ausiliari con l’impiego del personale medico del Corpo militare volontario ed infermieristico, con il Corpo delle infermiere volontarie che agiranno in integrazione con gli operatori dei distretti sanitari.

Covid, da giovedì stop all’accesso ai punti vaccinali senza prenotazione

Gli accessi avverranno tramite prenotazione attraverso il portale web, in farmacia o su SanitApp.

Regione soddisfatta

   L’Assessore regionale alla salute e alle politiche sociali Luca Coletto e il Commissario per l’emergenza coronavirus Massimo D’Angelo esprimono “soddisfazione per la fruttuosa e duratura collaborazione con la Croce Rossa guidata dal Presidente Paolo Scura” e ringraziano tutto il personale coinvolto a vario titolo che “ancora una volta sta dimostrando uno straordinario impegno nella lotta al Covid”.

Vaccini in Umbria, quasi 26% con la terza dose

Intanto i dati sui vaccini in Umbria della Regione Umbria mostrano che quasi il 26% dei residenti vaccinabili ha ricevuto la terza dose. Mentre calano – a fronte dell’aumento della popolazione vaccinabile, visto che ora possono esserlo anche i bambini dai 5 agli 11 anni – le percentuali degli umbri che hanno ricevuto la prima e la seconda dose di vaccino contro il Covid-19. Aumentando la platea di vaccinabili, cioè, diminuisce la percentuale di chi ha ricevuto l’inoculazione, con i numeri assoluti che ovviamente continuano invece a crescere.

In particolare, sono stati 703.880 coloro che hanno ricevuto la prima dose e 694.222 quelli con la seconda. Le percentuali sono rispettivametne dell’81,66% e dell’80,51%. Nella giornata di ieri (20 dicembre) sono state 502 le prime dosi di vaccino inoculate.

Vaccini pediatrici, l’esperienza negli ospedali di Orvieto e Spoleto

Per quanto riguarda le vaccinazioni pediatriche nel territorio dell’Usl Umbria 2, alle numerose postazioni dei Centri di Salute territoriali dell’Azienda Usl Umbria 2 nei sei distretti di Terni, Foligno, Narni-Amelia, Spoleto, Orvieto e Valnerina si affiancano, per le attività vaccinali anti Covid-19 partite in Umbria lo scorso 16 dicembre e rivolte ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, le strutture ospedaliere.

Al presidio ospedaliero “Santa Maria della Stella” di Orvieto a tutti i bambini che aderiscono alla campagna vaccinale viene regalato un libro donato dai clienti della libreria Giunti e messi a disposizione del reparto di Pediatria diretto dalla dottoressa Elena Neri. Somministrata la dose vaccinale, ai bambini viene consegnato un attestato di coraggio per ricordare l’importante giornata.

Analoga iniziativa all’ospedale “San Matteo degli Infermi” di Spoleto con i bambini vaccinati che ricevono gadget e vengono accolti in un’atmosfera festosa dai team vaccinali pediatrici e dalla direttrice del presidio dottoressa Orietta Rossi.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!