Un’altra azienda perugina chiude e licenzia

Un’altra azienda perugina chiude e licenzia

I lavoratori di Astalegale.net indicono lo sciopero: o si trasferiscono a Monza o vanno a casa


share

Scenderanno in sciopero il prossimo 7 dicembre i lavoratori della sede perugina di Astalegale.net, azienda che si occupa di aste giudiziarie online e impiega a Perugia 22 dipendenti. La protesta, indetta, da Filcams Cgil e Uiltucs Uil, è motivata dalla decisione aziendale di chiudere la sede perugina e trasferire il personale nella sede di Carate Brianza, in provincia di Monza e Brianza.
Un trasferimento impossibile per la maggior parte dei dipendenti, che in caso di rifiuto verrebbero licenziati con una buonuscita giudicata dai sindacati assolutamente insufficiente.
Purtroppo dobbiamo registrare l’ennesima perdita di posti di lavoro sul nostro territorio – commentano Riccardo GIulivi e Maria Ermelinda Luchetti per Filcams e Uiltucs – ma bisogno almeno garantire ai lavoratori che resteranno senza occupazione un giusto indennizzo, per questo venerdì sciopereremo e manterremo aperto lo stato di agitazione fino al raggiungimento di un buon accordo”.
(foto di repertorio)

share

Commenti

Stampa