Un bando pubblico per l’inclusione socio-lavorativa di adulti vulnerabili

Un bando pubblico per l’inclusione socio-lavorativa di adulti vulnerabili

Saranno 28 i beneficiari proporzionalmente distribuiti nella zona Sociale con indennità massima mensile di 600 euro, per la durata di 6 mesi prorogabili a 9

share

L’Assessore alle Politiche sociali di Gualdo Tadino, presidente della Conferenza di Zona e l’assessore alle Politiche sociali di Gubbio, capofila della Zona Sociale 7, hanno reso noto che grazie alle risorse del Programma Operativo Nazionale (PON) Inclusione, finanziato con risorse dell’Unione Europea e del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, è stato varato il bando pubblico per l’attivazione di 28 progetti di inserimento lavorativo da 6 a 9 mesi.

Si tratta di interventi e servizi di orientamento e tutoraggio rivolti agli adulti, in condizioni di vulnerabilità, finalizzati alla attivazione lavorativa mediante lo svolgimento di un tirocinio extracurriculare. L’obiettivo del progetto è aiutare la persona (e/o la sua famiglia) a superare la condizione di disagio sociale e a riconquistare gradualmente l’autonomia.

Le persone adulte vulnerabili che risulteranno ammissibili al beneficio, saranno pertanto accompagnate dai Servizi della Zona Sociale nella valutazione di vulnerabilità e della fattibilità di un percorso individualizzato di tirocinio. Saranno 28 i beneficiari proporzionalmente distribuiti nella zona Sociale (1 Scheggia e Pascelupo, 1 Costacciaro, 2 Sigillo, 2 Fossato di Vico, 7 Gualdo Tadino, 12 Gubbio) con indennità massima mensile di 600 euro per la durata di 6 mesi prorogabili a 9.

Destinatari del progetto sono gli adulti residenti con un’età compresa tra i 18 anni compiuti ed i 65 anni non compiuti, in stato di non occupazione o disoccupazione certificabile ai sensi della vigente normativa con una situazione reddituale Isee da 0 a 6.000 euro. Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse. La commissione si riunirà con scadenza mensile per stilare la graduatoria. Per informazioni e chiarimenti ci si può rivolgere agli Uffici di Cittadinanza dei Comuni. L’Ufficio di Cittadinanza del Comune di Gubbio, in Via Cavour, 12 (sottopassaggio ex seminario – 3° piano) è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 13, martedì e giovedì dalle 16 alle 18. Telefono 075.9237521 – 513.

share

Commenti

Stampa