Umbria Jazz sceglie Teatro Romano come ambasciatore di bellezza e musica - Tuttoggi

Umbria Jazz sceglie Teatro Romano come ambasciatore di bellezza e musica

Redazione

Umbria Jazz sceglie Teatro Romano come ambasciatore di bellezza e musica

Lun, 08/03/2021 - 12:59

Condividi su:


Umbria Jazz sceglie Teatro Romano come ambasciatore di bellezza e musica

Il progetto è stato promosso dal Ministero degli Esteri per valorizzare il patrimonio artistico italiano, nel caso di Gubbio sulle note del grande jazzista Gianluca Petrella

Si chiama “Jazz Life, la vita con la J maiuscola” il format targato Umbria Jazz visibile su “Italiana”, nuovo portale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: 4 episodi, 4 concerti e 4 meravigliosi luoghi raccontati da alcuni dei grandi nomi del jazz italiano.

E tra i quattro luoghi scelti da Umbria Jazz e Farnesina c’è Gubbio, dove Gianluca Petrella, considerato fra i più dotati trombonisti internazionali, con il suo CosmicRenaissance, regala note e poesia al Teatro Romano.

Il format, pensato per web, tv e social media, è stato pensato e promosso proprio per raccontare il patrimonio artistico e culturale del Paese attraverso gli occhi e le note di musicisti che rappresentano al meglio l’attuale panorama jazzistico italiano. Quattro gli appuntamenti della prima serie, ciascuno con un filo conduttore legato a un progetto musicale e a una città dell’Umbria, sviluppati attraverso incontri con personaggi del luogo, enogastronomia, arte e storia.

A far da colonna sonora alla narrazione sono la personalità e la creatività di musicisti come Fabrizio Bosso, Rita Marcotulli e Dado Moroni, Gabriele Mirabassi e, appunto, Gianluca Petrella. I quattro luoghi storici che fanno da scenario ai concerti sono legati alla lunga storia di Umbria Jazz: Gubbio e Castiglione del Lago, tappe delle prime edizioni itineranti della manifestazione negli anni ’70, Perugia e Orvieto, sedi delle versioni estiva ed invernale del festival.

Il video al Teatro Romano di Gubbio è stato girato nel settembre 2020: immagini mozzafiato, curate e piene di passione e poesia, tradizione che si mescola a innovazione, fotogrammi nei quali lo scorrere del tempo diventa un dettaglio e non un’urgenza. E, particolare non privo di suggestione, Petrella che con la sua CosmicRenaissance suona nella stessa piazza in cui suonò SunRa con la Solar Arkestra, nella prima edizione di Umbria Jazz, il 1973: “Jazz Life” racconta Gubbio in una chiave inedita e preziosa, portando la bellezza della nostra città e le note di un musicista eccezionale orgogliosamente in giro per il mondo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!