Ubriaco “armato” di mattone e cacciavite aggredisce due carabinieri, arrestato

Ubriaco “armato” di mattone e cacciavite aggredisce due carabinieri, arrestato

L’uomo stava minacciando alcune persone per questioni di vicinato a Fossato di Vico, ha colpito due militari con alcuni calci

share

Arrestato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale. E’ successo nel pomeriggio di ieri (lunedì 22 luglio) a Fossato di Vico, dove i carabinieri di Scheggia sono dovuti intervenire per fermare un uomo armato di un mattone e di un cacciavite (uno per mano), che stava minacciando alcune persone per questioni di vicinato.

Appena i militari sono giunti sul posto l’esagitato ha cominciato a inveire contro di loro, minacciando di lanciare il mattone contro la vettura di servizio. L’uomo poi, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha opposto resistenza colpendo entrambi i carabinieri con alcuni calci, ma quest’ultimi sono comunque riusciti a bloccarlo e disarmarlo, evitando che la situazione potesse degenerare.

L’arrestato, di origini marocchine ma residente a Costacciaro, era persona già nota agli operanti, in quanto più volte sanzionato per ubriachezza molesta. Nei primi giorni di luglio era stato anche denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti con etilometro, a seguito di un controllo alla circolazione stradale. Ora si trova nelle camere di sicurezza della caserma di Gubbio in attesa del giudizio direttissimo.

share

Commenti

Stampa