Turismo, sport e cultura: il bilancio di Todi in un 2020 segnato dal Covid

Turismo, sport e cultura: il bilancio di Todi in un 2020 segnato dal Covid

Redazione

Turismo, sport e cultura: il bilancio di Todi in un 2020 segnato dal Covid

Dom, 03/01/2021 - 09:50

Condividi su:


Turismo, sport e cultura: il bilancio di Todi in un 2020 segnato dal Covid

L'Assessorato di Claudio Ranchicchio ricorda le iniziative effettuate: prepariamo la città all'auspicata ripresa

Turismo, sport e cultura, a Todi non si fermano le iniziative nonostante l’emergenza Covid. Attività che, come ricorda l’assessore Claudio Ranchicchio, serviranno anche a creare le condizioni ottimali per preparare l’ambiente alla auspicata rapida ripresa. L’amministrazione comunale traccia un bilancio di quanto fatto in questi settori, pur in un anno difficile.

Turismo

Per quanto concerne il turismo, Todi ha ottenuto – tra sole 45 città italiane – la certificazione Spighe Verdi, grazie alle misure messe in campo in questo ultimo biennio per la sostenibilità, la tutela del paesaggio e la qualità della vita.

Todi è poi entrata a far parte, per la prima volta, della Strada dell’Olio DOP dell’Umbria e del Circuito di Frantoi Aperti, e della prestigiosa Associazione Nazionale Città del Vino, che racchiude tutte le principali città dedite al settore viti-vinicolo di tutta Italia.

Nello scorso autunno è stata realizzata la versione in lingua inglese della Guida ai Sapori e Piaceri di Todi, curata da Repubblica. Il Piano di Marketing territoriale curato da Liguria Digitale ha conosciuto un ulteriore sviluppo: terminata la prima fase di consolidamento del Brand Todi, è entrato nella fase delle campagne promozionali mirate che puntano a raggiungere un pubblico targettizzato ed a sviluppare nuove direttrici.

Il Comune ha partecipato al Bando della Regione Umbria sul rafforzamento degli attrattori turistici con un progetto legato alla sentieristica ed alla valorizzazione dei percorsi.

Eventi culturali

In una stagione particolare sia per durata, sia per le modalità di svolgimento, Todi non ha voluto rinunciare allo svolgimento dei suoi eventi culturali più importanti e consolidati nel tempo, che spesso significano ottimo indotto turistico ed economico, oltre che visibilità e promozione per la Città. Soprattutto nei mesi di luglio e agosto ha avuto un vero e proprio record di accessi agli spazi culturali, rispetto agli anni precedenti, con una grande presenza di turisti e visitatori da tutta Italia. A partire da Todi Festival, anche tutti gli altri eventi svolti sono stati realizzati in forma ridotta ma con ottimo successo.

Nel periodo estivo la città ha visto lo svolgimento di mostre di arte contemporanea, la più importante delle quali, con grande risonanza mediatica ed apprezzamento a livello della critica, è stata “Inhabited Deserts”, del fotografo americano John Pepper.

Todi è stata poi ideatrice del Progetto “Suggestioni raffaellesche a Todi e nell’Umbria centrale”, che ha viste coinvolte anche le Città di Bettona, Bevagna, Deruta, Foligno, Montefalco, una rete espositiva lanciata nel 2020 che proseguirà nel 2021 per celebrare uno dei maggiori artisti del Rinascimento.

La Casa Dipinta, vero e proprio piccolo museo di arte contemporanea, realizzata da Brian O’Doherty, è entrata definitivamente nel percorso museale della città: e alcune riviste specializzate del settore hanno dedicato alla struttura bellissimi reportage evidenziandone le peculiarità con dovizia di particolari.

Todi si è gemellata con la Città di Enna con un protocollo che prevede accordi e progetti in ambito culturale, sociale, sportivo, istituzionale, scolastico e turistico, anche grazie al grande lavoro dell’Arcus Tuder, associazione sportiva di Arco storico di Todi.

Sport

In tema di sport, Todi è stata una delle capitali del Tennis italiano e di quello internazionale in questo 2020. A giugno si è svolto il primo evento ufficiale in assoluto di ripartenza del Tennis Mondiale al Tc Todi1971, i Campionati Italiani Assoluti Maschili e femminili con diretta televisiva su Supertennis e Sky, con spot televisivi di promozione della città.

Ad agosto si sono tenute le Finali nazionali di Serie A-1 a squadre con una due giorni che ha visto la presenza di grandi giocatori. Infine, nella seconda metà di Agosto sono andati in scena i Campionati Internazionali ATP Challenger con un montepremi ed una entry-list degni di grandi tornei internazionali.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!