Torre wi-fi Gabelletta, Comitato furioso contro Comune - Tuttoggi

Torre wi-fi Gabelletta, Comitato furioso contro Comune

Luca Biribanti

Torre wi-fi Gabelletta, Comitato furioso contro Comune

Mer, 06/10/2021 - 16:09

Condividi su:


Torre wi-fi, il Comitato "No torre" chiede di essere informato sulla valutazione degli aspetti di impatto ambientale, paesaggistico e sanitario

“Siamo letteralmente scioccati dall’arroganza e dalla protervia dell’amministrazione comunale” – è quanto si legge in una nota del “Comitato no torre wi-fi Gabelletta” che, da oltre una settimana, ha inviato al protocollo del Comune di Terni una pec con allegata petizione di quasi 200 firme di cittadini residenti nel quartiere di Gabelletta,  dove dovrà sorgere una nuova antenna con predisposizione srb per telefonia cellulare con tanto di torre alta 36 metri a ridosso di case e adiacente ad un campo da calcio frequentato da numerosi bambini.

Firme raccolte in una settimana

Le firme sono state raccolte in meno di una settimana, al fine di chiedere con urgenza un confronto con l’amministrazione e un chiarimento circa le caratteristiche e l’impatto che tale struttura avrà sul futuro degli abitanti del quartiere di Gabelletta. “Confronto che avremmo gradito ci fosse stato precedentemente alla determinazione dirigenziale 2541 del 13/09/2021 – si legge nella nota del Comitato – che autorizza l’installazione dell’opera, in quanto siamo venuti a conoscenza solo a mezzo stampa di quanto stava accadendo”.

Lavori in fase di inizio per torre wi-fi

“Oltre a non aver ricevuto alcun riscontro alla pec, indirizzata al sindaco, agli assessori e a tutti i consiglieri comunali – si legge ancora nella nota – per tutta risposta pare che proprio in queste ore siano iniziati i lavori preparatori all’opera. Un affronto inaccettabile, alla faccia dei proclami al cambiamento nel nome della trasparenza e dell’azione nell’interesse dei cittadini che alcuni politici venivano a propagandare durante la campagna elettorale in queste zone”.

Valutazione sugli aspetti ambientali

La richiesta del Comitato è quella di essere informato sulla valutazione degli aspetti di impatto ambientale, paesaggistico e sanitario che porta l’installazione di una simile struttura, anche alla luce della presenza di un’altra torre ripetitore gsm nelle prossimità rispetto a dove sorgerà il nuovo traliccio.

Antenna vicino a parco e scuole

“Va considerato inoltre che l’area ad oggi ricade in zona per spazi pubblici attrezzati a parco, secondo quanto previsto dal prg, e a breve distanza si troverebbe un’ area adibita a servizi scolastici.
Il Comune di Terni
– continua la nota – tra l’altro sembra non aver adottato alcun regolamento per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale di questi impianti e minimizzare così l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici, come previsto dal recente decreto semplificazioni”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!