Torna a riunirsi il PD Alta Marroggia | Tutti i problemi del territorio - Tuttoggi

Torna a riunirsi il PD Alta Marroggia | Tutti i problemi del territorio

Redazione

Torna a riunirsi il PD Alta Marroggia | Tutti i problemi del territorio

Dopo le restrizioni dovute alla pandemia, il circolo Pd Alta Marroggia, si riunisce e stila una lunga lista di problemi del territorio da risolvere
Lun, 20/07/2020 - 12:04

Condividi su:


Torna a riunirsi il PD  Alta Marroggia | Tutti i problemi del territorio

Torna a riunirsi Il Circolo PD Alta Marroggia, nella sede di San Giovanni di Baiano per riprendere le attività di proposta politica sul territorio.

In una nota alla stampa il Pd spiega, “In particolare abbiamo raccolto una serie di segnalazioni che ci sono pervenute dai cittadini in merito a vari problemi che attanagliano la nostra periferia ormai da troppo tempo e che meritano una soluzione da parte del Comune di Spoleto.

Ci sembra quasi un paradosso che questo territorio pur vantando fra i suoi residenti l’ “assessore alle frazioni”, registri così tanti problemi in termini di viabilità, incuria, sicurezza e progetti mai realizzati.”

I problemi del territorio

“In particolare evidenziamo i seguenti problemi:

– è diventata ormai una necessità il progetto della strada che dovrebbe collegare la zona Peep di San Giovanni di Baiano con via Eugenio Curiel, che collegherebbe la Coop alla zona delle scuole del quartiere.

In questo modo si decongestionerebbe il traffico di via Karl Marx e si permetterebbe agli studenti di utilizzare in tutta sicurezza una strada secondaria e meno trafficata.

Ricordiamo che l’Assessore Loretoni ha sulla sua scrivania questo progetto che già anni fa avevamo proposto come Circolo.

– collegato al problema precedente, evidenziamo il problema dell’incrocio pericoloso tra via Karl Marx e via Eugenio Curiel, dove non esiste alcun marciapiede per i pedoni e dove spesso le auto provenienti da San Martino per girare a destra in direzione di Baiano raramente riescono a vedere per tempo il passaggio dei pedoni non solo sull’incrocio stesso, ma anche nelle adiacenti strisce pedonali.

– le zone verdi di San Giovanni di Baiano e San Martino in Trignano sono state completamente abbandonate e lasciate all’incuria. Ora che non c’è più la scusa del Covid ci chiediamo se lo slogan inventato dal Comune “Spoleto città parco” riguardi solo il centro storico per il “passaggio dei turisti” o se è in programma di occuparsi anche dei “parchi-giungla” abbandonati nelle frazioni

– viste le sempre più impellenti necessità di ridurre il consumo di plastica, non è più procrastinabile la realizzazione di una fontanella d’acqua pubblica anche nella nostra periferia, la più popolosa di Spoleto, alla pari di quella presente in Piazza d’Armi o come a San Giacomo

– molte piazze e strade della nostra zona, dai Monti Martani fino a San Martino in Trignano, presentano tratti contornati da buche, erba alta, cartellonistica poco visibile. In particolare ci segnalano la piazza di Baiano che necessita di una urgente manutenzione, oltre a via Lenin che oltre alla manutenzione ad oggi non ha ancora un marciapiede e presenta vari punti di pericolo per i pedoni

– la crisi lavorativa è diventata ormai una costante di questa zona, che un tempo vantava le principali industrie di Spoleto (Cementir, Novelli, IMS..) e che oggi invece registra oltre al disastro sociale e lavorativo, anche il pericoloso fenomeno dell’ aumento di fabbricati abbandonati. Che fine faranno i siti industriali se saranno abbandonati e dismessi?

Il paradosso della pista ciclabile

Ricordiamo che anche grazie a questo Circolo è stato realizzato il progetto della pista ciclabile Spoleto-Norcia. Purtroppo non è stato attuato tutto il progetto originario che prevedeva la “partenza” della pista ciclabile dalla Diga d’Arezzo (dove era prevista la realizzazione di una apposita area camper) che avrebbe poi congiunto il territorio dell’alta marroggia con la pista ciclabile di San Venanzo: progetto ad oggi non più realizzato e che di fatto taglia il nostro quartiere dalla mobilità alternativa.

E’ un paradosso che il quartiere che ha dato vita al progetto della pista ciclabile ne sia poi rimasto fuori: chiediamo al Comune di riprendere il progetto originario e di collegare i nostri quartieri alla attuale pista ciclabile.

– i cittadini ci segnalano che gli uffici postali dei quartieri di San Martino e Baiano lavorano ancora solo per metà della settimana, causando gravi disagi soprattutto agli anziani con lunghi assembramenti pericolosi (non solo per il covid, ma anche per il caldo) durante i pochi orari di attività

– ci segnalano infine una cattiva gestione dell’illuminazione pubblica, con intere zone abitate che mancano di punti luce durante la notte e, al contrario, strade illuminate durante le ore di giorno dove il sole è ancora alto.
Invitiamo il Comune di Spoleto e l’assessore competente a prendere subito provvedimenti.
Circolo PD Alta Marroggia “Enrico Berlinguer”

Foto repertorio TO
.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!