Successo per la 50^ edizione de "L'Oro di Spello" - Tuttoggi

Successo per la 50^ edizione de “L'Oro di Spello”

Redazione

Successo per la 50^ edizione de “L'Oro di Spello”

Lun, 12/12/2011 - 16:47

Condividi su:


Non solo olio e tradizione all’Oro di Spello, ma iniziative e ospiti di qualità, come il premio nazionale Il Viaggiautore con il grande regista Folco Quilici, come Il Girolio d’Italia con lo storico commediografo Enrico Vaime e la figlia di Lamberto Sposini, Francesca, come “Eat Parade” di Bruno Gambacorta giornalista del TG2, come la sorprendente soprano Daniela Di Pippo che ha cantato il concerto del “Cinquantesimo”. A conclusione della più antica manifestazione olearia dell’Umbria, arriva il bilancio degli organizzatori: “Credo siamo riusciti – afferma Antonio Luna coordinatore regionale delle Città dell’olio e vice sindaco di Spello – nell’intento di rendere memorabili le nozze d’oro con l’extravergine di oliva. Riporto la soddisfazione del presidente nazionale Enrico Lupi per i quattro giorni di eventi, per i tanti produttori presenti e per la tappa umbra del Girolio d’Italia, che ha definito una delle migliori dell’intera penisola. Questo evento è stato anche un progetto di comunicazione che ha ulteriormente contribuito a promuovere Spello e il suo Oro”.
Aggiunge il presidente della Pro Loco Umberto Natale: “A nome del direttivo esprimo orgoglio e soddisfazione per la 50° edizione dell’Oro di Spello. Un grande successo non fatto solo di olio e bruschetta, ma di un insieme di iniziative che hanno valorizzato la cultura della città. Un grazie all’amministrazione comunale, alle associazioni, ai terzieri, alla scuola e un sincero plauso al maestro Marchionni che ha realizzato l’immagine della manifestazione”.
La città in questo lungo ponte della Madonna è stata invasa di visitatori: “Siamo soddisfatti per la riuscita della Festa – spiega il sindaco Sandro Vitali – sia per le presenze turistiche che per i grandi ospiti che hanno partecipato agli eventi. Speriamo di essere riusciti a trasferire anche a loro le emozioni della manifestazione”.
L’Oro di Spello si è concluso ieri sul palco di piazza della Repubblica con la premiazione delle Frasche, i carri allestiti con ornamenti d’epoca in corteo lungo il centro storico: il 1° premio è andato a Santa Luciola, il 2° all’azienda agraria Scerna e il 3° al Comitato per Acquatino.
“I gruppi si sono molto impegnati negli allestimenti – conclude l’assessore ai servizi sociali Enzo Fastellini – riproponendo attrezzi e giochi d’epoca: un’occasione per i più giovani di vedere dal vivo gli arnesi che si usavano nei campi. Numerosa è stata la presenza dei bambini sui carri e sul palco dove hanno cantato insieme a Massimo Liberatori un’originale versione dell’inno d’Italia”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!