Sogepu, 'Castello Cambia' chiede documentazione sui compensi del presidente - Tuttoggi

Sogepu, ‘Castello Cambia’ chiede documentazione sui compensi del presidente

Redazione

Sogepu, ‘Castello Cambia’ chiede documentazione sui compensi del presidente

I consiglieri comunali Bucci e Arcaleni intendono acquisire le informazioni relative agli emolumenti erogati da inizio mandato, Sogepu risponde
Dom, 22/04/2018 - 11:17

Condividi su:


I consiglieri comunali di Castello Cambia Vincenzo Bucci ed Emanuela Arcaleni hanno presentato in Comune, e a Sogepu, la richiesta della documentazione relativa agli emolumenti complessivamente percepiti dal presidente di Sogepu Cristian Goracci.

Con l’istanza i rappresentanti del gruppo di minoranza intendono acquisire le informazioni relative al compenso mensile erogato da inizio mandato, all’ammontare delle spese di trasferta, a eventuali indennità di risultato o di rischio erogate nel corso del mandato, a eventuali premi assicurativi pagati a titolo di rischio di mandato e ai criteri adottati dalla giunta comunale per l’erogazione del premio di indennità.

L’iniziativa fa seguito al dibattito in Consiglio comunale nel quale, in risposta degli stessi consiglieri Bucci e Arcaleni, è stato fornito dall’assessore Massimo Massetti il dato relativo al compenso del presidente Goracci, 24.722 euro lordi, ed è stata esclusa la corresponsione di una indennità di risultato per l’anno 2017. Con la richiesta presentata i consiglieri di Castello Cambia chiedono anche di verificare l’assolvimento degli adempimenti previsti dalla normativa sulla trasparenza per quanto riguarda gli amministratori di Sogepu.

L’azienda, da parte sua, ha così risposto: “In riferimento alla richiesta dei consiglieri comunali di Castello Cambia, comunichiamo che parte delle informazioni oggetto dell’istanza è consultabile sul portale internet di Sogepu nella sezione riservata alla Trasparenza, mentre con la massima disponibilità e trasparenza l’azienda fornirà gli altri atti entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda agli uffici, come prescritto dalla normativa”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!