Sgomma di notte in via Roma e litiga con residenti, poi scrive lettera di scuse - Tuttoggi

Sgomma di notte in via Roma e litiga con residenti, poi scrive lettera di scuse

Davide Baccarini

Sgomma di notte in via Roma e litiga con residenti, poi scrive lettera di scuse

Gio, 17/03/2022 - 14:40

Condividi su:


Succede a Umbertide, dove l'automobilista "rumoroso" si è pentito di "aver turbato la serenità domiciliare" degli abitanti e ha attaccato un messaggio di scuse nell'androne di un condominio

Ha fatto destare dal sonno diversi cittadini di Umbertide – nella notte tra sabato 12 e domenica 13 marzo – sgommando più volte con l’auto lungo via Roma, a tutta velocità.

Un’azione sconsiderata e alquanto “rumorosa”, data l’ora, ma anche inspiegabilmente ripetuta: è stato sorpattutto questo a far infuriare i residenti, che hanno inveito in modo deciso contro lo spericolato automobilista, finendo per arrivare ad un acceso scontro verbale con urla e parole forti. Una volta calmatisi gli animi, il disturbatore se n’è poi andato via senza peggiorare la situazione.

Qualche giorno dopo, con gran sorpresa di tutti, quando l’episodio stava comunque per essere dimenticato, in uno dei condomini di via Roma è apparso un lungo messaggio di scuse, a quanto pare scritto proprio dall’automobilista: “Chiedo sinceramente e profondamente scusa per il mio comportamento, assolutamente deplorevole e dato da un momento della mia vita frustrante e di grande stress”.

Ritiro con profonda vergogna tutto quello che ho detto – aggiunge lo scrivente riferendosi allo scambio colorito di batture con i residenti – e pongo le mie scuse […] promettendo di non ripetere mai più l’atto ignobile che ho compiuto Sono rimasto molto turbato dal mio comportamento minatorio nei vostri confronti. Non posso scusarmi personalmente perché non vi conosco, perciò lascio questo messaggio affinché possiate leggerlo”.

L’automobilista “pentito” – che conclude chiedendo ancora scusa alla signora a cui mi sono rivolto con cattiveria senza motivoe a tutti gli inquilini della palazzina “per aver turbato la serenità domiciliare” – arriva senza dubbio in un periodo non certo felice per Umbertide, dove si alternano baby gang e arresti per spaccio. Di sicuro un gesto così fa ancora sperare in un mondo migliore…

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!