Scontri durante la partita Perugia - Pineto, emessi altri 18 Daspo. Coinvolti pure 5 steward - Tuttoggi.info

Scontri durante la partita Perugia – Pineto, emessi altri 18 Daspo. Coinvolti pure 5 steward

Redazione

Scontri durante la partita Perugia – Pineto, emessi altri 18 Daspo. Coinvolti pure 5 steward

Ven, 19/04/2024 - 14:52

Condividi su:


Interdetto anche l’impiego a impianti sportivi nazionali di 5 steward responsabili di aver consentito l’accesso abusivo allo stadio

Altri 18 Daspo per gli scontri durante la partita di calcio Perugia – Pineto del 23 marzo nei confronti di altrettanti tifosi perugini. Dopo i 3 arresti delle scorse settimane (ed altrettanti Daspo nei confronti degli arrestati), la Questura di Perugia ha emesso numerosi altri provvedimenti di divieto di accesso allo stadio. Mentre 5 steward non potranno più lavorare negli impianti sportivi.

Durante la partita di serie C del 23 marzo scorso allo stadio Curi, infatti, numerosi tifosi avevano lanciato seggiolini e di fumogeni nella Curva Nord. Scontri che avevano portato l’arbitro a sospendere l’incontro per alcuni minuti.

Lo scorso 28 marzo, il Questore di Perugia, aveva già emesso 3 provvedimenti di Daspo nei confronti di altrettanti tifosi che, in seguito degli scontri, erano stati arrestati dalla digos; nei loro confronti, il Giudice aveva disposto, altresì, la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Grazie alle indagini della Digos di Perugia e all’attenta visione delle immagini del sistema di videosorveglianza nonché alle riprese effettuate dalla Polizia Scientifica, gli investigatori sono risaliti all’identità degli altri tifosi coinvolti, oggi destinatari dei provvedimenti in argomento.

I 18 provvedimenti vieteranno ai destinatari l’accesso alle manifestazioni sportive di calcio, di Coppa Italia, di coppe internazionali, di campionato per un periodo che varia da 5 a 10 anni tenuto conto della gravità delle singole condotte e dei pregiudizi pregressi. Ai 18 tifosi sarà, altresì, interdetto – a partire da due ore prima e sino a due ore dopo la conclusione della manifestazione sportiva – l’accesso e lo stazionamento in un’area ricompresa in 400 metri di distanza dai luoghi antistanti lo stadio, le stazioni ferroviarie interessate dall’arrivo o dalla partenza dei tifosi, i parcheggi pubblici serventi gli impianti sportivi, i luoghi di allenamento e i ritiri delle squadre di calcio, nonché, in un’area ricompresa in 200 metri di distanza dagli altri luoghi interessati alla sosta, al transito o al trasporto di coloro che partecipano o assistono alle medesime manifestazioni. L’eventuale violazione del divieto potrà essere punita con la pena di reclusione da uno a tre anni e con la multa da 10mila a 40mila euro.

Nel medesimo contesto il Prefetto della provincia di Terni, su proposta della Questura di Perugia, ha, inoltre, disposto l’interdizione all’impiego – presso tutti gli impianti sportivi nazionali – di 5 steward che, in occasione dell’incontro di calcio in argomento, hanno consentito l’accesso abusivo nell’impianto di alcuni tifosi sprovvisti del titolo valido per l’ingresso.

Articoli correlati


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_perugia

    L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


      trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

      "Innovare
      è inventare il domani
      con quello che abbiamo oggi"

      Grazie per il tuo interesse.
      A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!