Scienza e Spettacolo s’incontrano alla Polvese / L'isola di Einstein / Fra gli ospiti David Price, il MuSe, Les Atomes Crochus e Le Nuvole - Tuttoggi

Scienza e Spettacolo s’incontrano alla Polvese / L'isola di Einstein / Fra gli ospiti David Price, il MuSe, Les Atomes Crochus e Le Nuvole

Redazione

Scienza e Spettacolo s’incontrano alla Polvese / L'isola di Einstein / Fra gli ospiti David Price, il MuSe, Les Atomes Crochus e Le Nuvole

Mer, 04/09/2013 - 16:50

Condividi su:


Scienza e Spettacolo s’incontrano alla Polvese / L'isola di Einstein / Fra gli ospiti David Price, il MuSe, Les Atomes Crochus e Le Nuvole

Si prepara un week end ricco di spettacoli all’isola Polvese che, sabato 7 e domenica 8 settembre, si trasformerà per il secondo anno consecutivo nell’Isola di Einstein. Nella suggestiva cornice del Lago Trasimeno, immersi nella natura protetta del parco, i visitatori potranno scoprire i segreti della Scienza, guidati da scienziati, artisti ed esperti comunicatori scientifici che si esibiranno in performance d’ogni genere, dal teatro alla giocoleria, alla musica.

La non stop di spettacoli scientifici inizierà sabato alle 15 per terminare domenica alle 19,30. Brevi dimostrazioni, curiosi esperimenti, spettacoli teatrali e installazioni interattive si susseguiranno non solo nell’area della villa, ma anche sui moli d’imbarco e perfino sui traghetti che porteranno i visitatori sull’isola.

Si inizia con “In the Mists of absurd”, del Copernicus Science Center, che solleverà il velo sui tanti e (assurdi?) esperimenti compiuti negli “Science Center”. Allo stesso orario, in una diversa area della Polvese, la stazione mobile di “Nanopinion” realizzata da Ecsite e Psiquadro, richiamerà l’attenzione dei visitatori su opportunità e rischi delle nanotecnologie. I turisti, in attesa all’imbarco saranno invece intrattenuti da David Price, di Science Made Simple – Regno Unito che, alla stregua di un artista ambulante proporrà busking scientifico, rivelando la fisica nelle cose di ogni giorno.

Il programma. Prenderà il via alle 15,30, la singolare indagine del detective Sterco Holmes e della professoressa Caccons, a cura del MuSe (il Museo delle Scienze di Trento), per svelare quante importanti informazioni sul mondo e sull’ambiente si possono acquisire da “Le cose schifose” (gli escrementi). Lo spettacolo sarà replicato alle 17,30. Sempre alle 15,30, Alessandra Zanazzi di EU-Unawe, avvincerà i visitatori nella lettura di “Stella e Giotto cercano gli extraterrestri”, racconto scientifico splendidamente illustrato e messo in scena con la tecnica del teatro di figura giapponese. Nella stessa fascia oraria, il pubblico potrà penetrare i segreti del “Fluido delle meraviglie”, fino a provare a camminare sulle acque, grazie ai performers del Post Perugia. Alle 16, “Le clown de Science” dei francesi Les Atomes Crochus trasformeranno la scienza in arte, piacere, sorriso e gioco. Alle 16,30, Tecnoscienza.it, con un’avvincente game conference, proverà a far luce su vita e morte e misteri dello scienziato Alan Turing. In contemporanea, Mirko Revoyera intratterrà i visitatori con storie naturali di alberi leggendari. Alle 17, Andrea Sgattoni, campione nazionale, si cimenterà nel lancio del boomerang, scrutandone la traiettoria con gli occhi del fisico, mentre l’”Air and Hurricanes show” del gruppo turco Eglen Bilim proverà a svelare i misteri del clima con una serie di esperimenti. Astri protagonisti dalle 21 in poi, prima con l’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) che, con la partecipazione della Jazz Lake Orchestra presenterà alcune letture dedicate alle stelle, poi con l’Associazione Astrofili Maffei e il Planetario Ignazio Danti, che proporranno l’osservazione del cielo in notturna. Queste attività saranno intervallate da “Einstein by night”, spettacolo che porterà sul palco tutti i dimostratori scientifici presenti sull’isola per una carrellata di esperimenti indimenticabili. Il giorno dopo si riparte alle ore 10. Fra le novità della domenica, “Nanometamorfosi” della Compagnia “Le Nuvole” (alle ore 12,30), “Contro La gravità” (alle 14,30) del CircoInstabile, “Lo spettacolo della chimica” di Gabriele Pastori (sempre alle 14,30). Alle 16, Pietro Olla proporrà “Il Professor Pietrosky e il coniglio nel cappello”, mentre alle 18 si darà spazio all’improvvisazione teatrale in chiave scientifica con Voci e Progetti e lo spettacolo “ImproScience”.

Aggiungi un commento