Sanità, i candidati sindaco di Foligno a confronto con la Cisl Medici Umbria

Sanità, i candidati sindaco di Foligno a confronto con la Cisl Medici Umbria

Otto i temi su cui i candidati si sono confrontati durante l’incontro | Il segretario Moschini: “Al centro i bisogni e le sofferenze delle persone”

share

“Riscoprire il ruolo e la dignità della politica e del sindacato”. Così il segretario generale regionale della Cisl Medici Umbria, Tullo Ostilio Moschini, sull’iniziativa pubblica “Articolo 32: idee, proposte, progetti per una sanità ed un welfare partecipati” organizzata dalla Cisl Medici Umbria all’auditorium Santa Caterina con i candidati sindaco di Foligno.

Otto i temi su cui i candidati si sono confrontati nel corso dell’incontro che è stato moderato da Francesco Paolo Cappotto, segretario aggiunto della Cisl Medici Umbria. “L’articolo 32 della Costituzione – spiega il segretario regionale Tullo Ostilio Moschini – afferma come la salute sia un diritto fondamentale dell’individuo. Da questo principio è nata la legge n. 833 del 1978, anch’essa come la Costituzione con il contributo di tutte le forze politiche. Grazie a tutto questo oggi i cittadini hanno diritto alla salute gratuitamente. Ma allora la nostra società era ancora ordinata secondo uno stato sociale e secondo un’economia sociale di mercato. Oggi invece siamo di fronte ad un’economia finanziaria e globalizzata dove questi principi rischiano di saltare. Per questo è necessario riscoprire il ruolo e la dignità della politica e del sindacato che sono andati dispersi. Così come bisogna soffermarsi sul ruolo e sulla dignità degli amministratori locali che devono essere fedeli al territorio dentro il contesto di una regione e di una nazione. E ancora, il ruolo e la dignità del management aziendale che deve riscoprire meritocrazia, efficienza ed efficacia, perchè troppo influenzato dalla politica partitica indipendentemente dal colore della regione. Infine, il ruolo e la dignità degli operatori sanitari, a partire dai medici, puntando su formazione, arruolamento dei migliori, peso e moralizzazione del personale. Al centro deve esserci sempre la dignità della persona umana nei suoi bisogni e nelle sue sofferenze”.

Hanno partecipato i candidati sindaco David Fantauzzi  (Movimento cinque stelle), Cristiano Giustozzi  (Lista civica Giustozzi Centro del Mondo, Casapound), Luciano Pizzoni (liste civiche Patto per Foligno, Foligno 2030, Foligno in Comune, Foligno soprattutto, Partito Democratico), Stefano Stefanucci (lista civica Impegno civile Foligno), Lorella Trombettoni (lista civica Progetto Foligno). Presenti anche il coordinatore dell’area sindacale territoriale Cisl Foligno-Spoleto Bruno Mancinelli ed il segretario regionale Cisl Umbria Riccardo Marcelli.

share

Commenti

Stampa