San Valentino Arte 2017, ecco i vincitori | Ora opere in mostra ad Arrone - Tuttoggi

San Valentino Arte 2017, ecco i vincitori | Ora opere in mostra ad Arrone

Redazione

San Valentino Arte 2017, ecco i vincitori | Ora opere in mostra ad Arrone

Decretati i vincitori del concorso internazionale nel museo diocesano di Terni | Tra gli eventi svolti anche convegni, formazione per le scuole e degustazioni
Lun, 20/02/2017 - 10:31

Condividi su:


San Valentino Arte 2017, ecco i vincitori | Ora opere in mostra ad Arrone

bruno-belloniLa commissione esaminatrice di San Valentino Arte 2017, formata dall’artista Ugo Antinori, Domenico Cialfi, Paolo Cicchini, Marco Grilli ed Enrico Valentini, domenica 19 febbraio, nelle sale del Museo Diocesano di Terni, ha decretato i vincitori del Concorso  Internazionale d’arte. Al primo classificato sarà riservato uno spazio personale nell’edizione 2018; al secondo e al terzo saranno riservati, invece, dei soggiorni turistici nel nostro territorio.

espressione-ceramicaIl primo classificato, nella sezione Arte pittorica, è Bruno Belloni. La commissione ha definito la sua opera: “Un quadro ricco di sapienza pittorica, di cultura, che passa dalle dimensioni dell’espressionismo alle manifestazioni concrete di un’arte concettuale”. Mentre nella sezione Arte visiva il primo classificato è “Espressione ceramica”. Questo il commento della commissione: “Le opere proposte collocano in maniera sapiente, sia sul piano della tecnica che della poesia, elementi propri dell’arte della ceramica e della pittura.  Un gioco astratto che nell’insieme si converte in una esplosione di arte figurativa”.

E’ Laura Correggioli il secondo classificato per “un interessante progetto pittorico concettuale, collegato agli ultimi mass media, anche se del tutto intuitivo, viene ricondotto dentro un rigore formale che evidenzia eleganza e padronanza di una tecnica pittorica evoluta”. Mentre il terzo posto del podio va a Margherita Caliendo: “La sintesi cromatica e materica viene esaltata attraverso un contrasto compositivo tra supporto e oggetto. l’astrazione rimanda a diverse possibili letture che suscitano rimandi strutturali e naturalistici”.

La commissione ha assegnato, inoltre, quattro menzioni speciali a Valentino Carboni, Roberto Rellini, Rita Burattini e Giovanni Santarelli.

san-valentino-2All’interno del Museo Diocesano di Terni, in questi giorni, non è stata protagonista soltanto l’arte, ma si sono tenuti anche eventi dedicati alle scuole, alla salute, alla bellezza e alla moda e alle degustazioni di vini. Con ‘Scuola al museo’, grazie a Cristina Fiocchi e Mariateresa Panichelli della Polizia Stradale di Terni, gli alunni della scuola primaria Gabelletta I.C. ‘F.Fatati’, oltre a visitare la mostra e scegliere la loro opera preferita, hanno potuto partecipare ad un breve corso di educazione stradale e ricevere ‘L’attestato del buon pedone’.

I pomeriggi, invece, sono stati dedicati alla salute, alla bellezza e alla moda. Con il dottor Giuseppe Fatati, direttore della diabetologia, dietologia e nutrizione clinica dell’ospedale di Terni, si è svolto un incontro dal titolo ‘Arte e nutrizione – la mediterraneità come espressione d’armonia e bellezza’. Mentre la dottoressa Antonella Paolucci e la dottoressa Anna Rita Cirenei del Centro prevenzione donna, hanno guidato l’incontro ‘La donna al centro’ dedicato ai cambiamenti fisiologici nelle varie fasi della vita.

San Valentino Arte però non finisce qui. Fino al 26 febbraio altre opere degli stessi artisti in mostra a Terni, saranno esposte nel borgo di Casteldilago (Arrone). La mostra è inserita all’interno del Museo della ceramica, che ospita maioliche decorate con stemmi di famiglie nobili, ceramiche da cucina, frammenti di calici, di bottiglie e di bicchieri di vetro, rinvenuti durante dei lavori di ristrutturazione di un ‘butto, antica cisterna utilizzata come discarica.

SAN VALENTINO ARTE 2017 ha avuto il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Terni e della Camera di Commercio. Si ringrazia il Centro prevenzione donna, Telelettra, Pierluigi Zuccari (Mediolanum), La Perla, AllFoods e Bmp. Per il progetto Scuola al Museo si ringrazia la Polizia di Stato e la Polizia Stradale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!