San Francesco al Prato, Regione stanzia 215mila euro per completamento Cripta - Tuttoggi

San Francesco al Prato, Regione stanzia 215mila euro per completamento Cripta

Redazione

San Francesco al Prato, Regione stanzia 215mila euro per completamento Cripta

Ven, 12/08/2022 - 08:44

Condividi su:


Rivalutazione e rinascita di uno spazio specificamente individuato dal comune di Perugia, senza mutare l’impostazione originaria del progetto

La Giunta regionale dell’Umbria – relativamente all’intervento di realizzazione di un percorso museale virtuale all’interno dell’ex Chiesa di San Francesco al Prato a Perugia – ha provveduto a stanziare la somma di 215mila euro, quali risorse integrative ai fini della realizzazione di lavori di completamento, finitura e valorizzazione degli spazi della “Cripta” dell’ex Chiesa dell’omonimo complesso monastico.

Le risorse – relative ad una serie di interventi inseriti nell’ambito della sezione speciale del piano di Sviluppo e Coesione della Regione Umbria – si inseriscono nel Programma di Sviluppo Urbano Sostenibile, denominato “Perugia Zip”, presentato dal Comune di Perugia, e si sono rese necessarie a seguito di criticità emerse per la realizzazione del progetto museale nella zona originariamente proposta, attualmente sede dell’Auditorium.

Tale intervento, sottolinea l’Assessore alla Cultura e Programmazione Paola Agabiti, permetterà la rivalutazione e rinascita di uno spazio specificamente individuato dal comune di Perugia, senza mutare l’impostazione originaria del progetto e consentendo in tal modo la creazione di video-mapping all’interno di un ambito museale dedicato e più idoneo alla realizzazione di proiezioni sia diurne che notturne.

Si avrà così, prosegue l’Assessore Agabiti, la possibilità di creare narrazioni diverse e alternative nell’ambito di un percorso esperienziale al fine di descrivere come la presenza della Chiesa sia stata un fattore determinate nello sviluppo del Rione di Porta Santa Susanna nonché nelle dinamiche topografiche della stessa Perugia.

Si tratta di un altro passo importante – conclude l’assessore Agabiti – svolto dell’amministrazione regionale, nell’ambito degli interventi per la tutela e la valorizzazione dell’immenso patrimonio culturale della nostra regione.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!