Rubano 30 bottiglie, incastrati dalle telecamere “Bonnie e Clyde” dei supermercati

Rubano 30 bottiglie, incastrati dalle telecamere “Bonnie e Clyde” dei supermercati

La coppia era specializzata in furti di superalcolici | Carabinieri riconoscono dal video l’uomo, già denunciato 10 anni fa per un analogo reato

share

Una coppia (un lui e una lei) specializzata in furti di superalcolici nei supermercati, dopo l’ennesimo colpo, è stata fermata dai carabinieri di Valfabbrica. I militari, visionato il video del sistema di videosorveglianza di uno dei negozi presi di mira, hanno riconosciuto l’uomo, già denunciato 10 anni prima per un analogo reato in un altro Comune del perugino.

Entrambi i malviventi sono stati così denunciati a piede libero dopo essere stati ritenuti responsabili di due furti in altrettanti negozi di Valfabbrica e Pianello, con un bottino complessivo di circa 30 bottiglie.

La tecnica era delle più semplici: dopo aver individuato l’obiettivo i due entravano in azione e, raggiunto il reparto alcolici, la donna si guardava intorno e il ragazzo prelevava le bottiglie di superalcolici, togliendo la confezione,  nascondendo le bottiglie nello zaino della prima e riponendo poi le scatole vuote sullo scaffale. Una volta riempito lo zaino, oltre all’ampio giaccone del giovane, i due uscivano pagando un piccolo oggetto del valore di pochi centesimi di euro.

share

Commenti

Stampa