Rischio pandemia, sequestrati 60 kg di prodotti di origine animale all'Aeroporto di Perugia - Tuttoggi

Rischio pandemia, sequestrati 60 kg di prodotti di origine animale all’Aeroporto di Perugia

Redazione

Rischio pandemia, sequestrati 60 kg di prodotti di origine animale all’Aeroporto di Perugia

I prodotti erano sprovvisti di idonea confezione, etichetta e certificazione sanitaria per rendere la merce idonea all’importazione
Ven, 07/02/2020 - 14:41

Condividi su:


Rischio pandemia, sequestrati 60 kg di prodotti di origine animale all’Aeroporto di Perugia

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Perugia, in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale dell’Aeroporto “San Francesco d’Assisi”, hanno sequestrato, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, vari colli di prodotti alimentari di origine animale (carni e formaggi), del peso complessivo di circa 60 Kg, sprovvisti di idonea confezione, etichetta e certificazione sanitaria per rendere la merce idonea all’importazione.

I prodotti sono stati ritrovati all’interno dei bagagli registrati al seguito di due passeggeri di nazionalità albanese, provenienti da Tirana. Questa attività di servizio si inserisce nell’ambito degli abituali controlli, anche preventivi, posti in essere da Agenzia Dogane e Monopoli e Guardia di Finanza presso gli spazi doganali dell’Aeroporto di Perugia, che nei vari anni ha portato al sequestro di ingenti quantità di alimenti non a norma per origine, qualità e sanità degli stessi, potenzialmente pericolosi per i consumatori e, oltretutto, potenziali vettori di malattie pandemiche animali.

Aggiungi un commento