Raid di ladri a Perugia, cinque colpi nella notte

Raid di ladri a Perugia, cinque colpi nella notte

Corso Vannucci, piazza Morlacchi, via dei Priori e Corso Cavour nel mirino dei ladri | Portati via i fondi cassa e qualche bottiglia di vino e birra | Spaccata anche in via XX Settembre ai danni di una pizzeria


share

Veri e propri raid a Perugia. Porte e saracinesche di negozi forzate, in alcuni casi vetrate spaccate e poi via con il fondo cassa e qualche bottiglia di birra o vino. Un modus operandi molto simile, forse tipico di una o due bande che sembrano essersi spartito il centro storico di Perugia.

Nella notte tra domenica e lunedì son state ben 5 le attività nell’Acropoli prese di mira dai ladri. Bottini miseri, sopratutto danni e disagi per i titolari delle attività che per aggiustare vetrate, serrature e saracinesche dovranno spendere più di quanto è stato portato via dai furfanti.

Corso Vannucci

Da Piazza Italia fino a metà corso Vannucci i colpi sono stati due. Il bar gelateria Veneta, dove qualcuno ha tentato di forzare la porta, scardinano i ganci ma non riuscendo ad entrare. Nella profumeria Kiko, invece, i furfanti sono riusciti ad entrare forzando la serratura e scardinando via le casse dove c’erano solo qualche spiccio. Nella mattinata il punto vendita è stato temporaneamente chiuso per permettere il cambio della serratura.

Piazza Morlacchi

Per la seconda volta in 15 giorni i ladri hanno preso di mira la pizzeria di piazza Morlacchi. “L’inferriate – racconta Maurizio il titolare – , erano state messe in sicurezza nell’attesa delle valutazione del perito tecnico dell’assicurazione. Domenica notte sono state nuovamente forzate“. Il bottino? I soldi in cassa, circa 100, 150 euro.

Via dei Priori

E’ stato svegliato all’alba dalle forze dell’ordine il titolare della trattoria Bottega dei Priori. Il ladro ha spaccato la vetrata ed è riuscito ad entrare, portandosi via il fondo cassa e la cassa e circa un quarantina di bottiglie di vino. “Di furti – spiega il titolare – non ci capitavano dal 2013“.

Corso Cavour

Ancora nel mirino dei malviventi un’attività di corso Cavour. Poco dopo le 3.30, come stabilito anche dalle telecamere presenti nel negozio, un uomo ha forzato la saracinesca della pasticceria “Dolci pasticci” poco dopo i Tre Archi e ha scassinato la porta di ingresso. Una volta entrato nel negozio il ladro ha messo a soqquadro la zona della cassa in cerca di soldi, ma non trovandoli ha portato via delle bottiglie di birra dal frigo bar, facendone anche cadere alcune a terra. Il furto si è consumato in pochi minuti, come testimoniano il servizio di videosorveglianza interno della pasticceria dove si vede che l’uomo ha lasciato il negozio poco prima delle 4.

Fuori dal centro

Vetro spaccato, mobilio rovinato, rubato un fondo cassa misero, rubati i tablet usati per prendere le ordinazioni, per un danno per oltre 5mila euro. Nella notte tra sabato e domenica i ladri sono passati anche in un ristorante pizzeria in via XX Settembre, i Mattarelli.

share

Commenti

Stampa