Questo non è amore, a Spoleto polizia in campo contro la violenza di genere

Questo non è amore, a Spoleto polizia in campo contro la violenza di genere

Redazione

Questo non è amore, a Spoleto polizia in campo contro la violenza di genere

Mer, 16/02/2022 - 07:39

Condividi su:


Prosegue la campagna della polizia di Stato "Questo non è amore", a Spoleto anche il questore di Perugia Bellassai. Presente pure l'Inner Wheel

Polizia in campo contro la violenza verso le donne, in una data simbolica: San Valentino. Ha infatti fatto tappa a Spoleto il camper rosa della campagna nazionale “Questo non è amore”. Un mezzo per far conoscere ai cittadini e agli studenti gli strumenti e le metodologie utilizzati dalla polizia di Stato quando è chiamata a intervenire nei casi di violenza sulle donne.

All’incontro in piazza Garibaldi erano presenti il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Spoleto (guidato dal vicequestore Claudio Giugliano) e della sezione Anticrimine della Questura di Perugia per sensibilizzare tutti (genitori, fratelli, parenti e amici) a denunciare o segnalare casi di violenza di cui si venga a conoscenza.

All’iniziativa è intervenuto anche il Questore di Perugia, Giuseppe Bellassai che, nel commentare questa due giorni dedicata al progetto “Questo non è Amore”, ha  sottolineato come “la Polizia di Stato è da sempre in campo per rafforzare l’alleanza con le donne vittime di violenza, affiancarle nel percorso di denuncia e fare rete con figure professionali coinvolte nei centri antiviolenza. La parola d’ordine – ha aggiunto – resta quella della “alleanza” con le associazioni, con le realtà che combattono la violenza di genere e soprattutto con i cittadini per diffondere sempre più una cultura delle pari opportunità. Con questo spirito di cooperazione ho voluto che fosse presente – ieri mattina a Perugia e oggi a Spoleto un punto informativo della Polizia di Stato relativo alla campagna nazionale ‘Questo non è amore’, con la presenza di operatori specializzati. Promuovere momenti di riflessione e prevenzione è oggi determinante per contrastare la violenza di genere e riaffermare una necessaria cultura del rispetto e delle pari opportunità. La Polizia di Stato, che da più tempo vanta una presenza significativa di personale femminile, – ha concluso il questore -continuerà ad essere sempre in prima linea su questi temi”.

All’iniziativa promossa dalla polizia hanno preso parte anche una rappresentanza del club Inner Wheel: la governatrice del Distretto 209 Italia, Simona Calai Granelli, la presidente del club di Spoleto, Gabriella Ottaviani e la tesoriera Maura Casciola. L’Inner Wheel, infatti, è impegnato da sempre contro la violenza di genere, puntando alla prevenzione ed alla promozione della cultura del rispetto.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!