Presentata seconda edizione di Summer Camp rivolto a bambini plusdotati - Tuttoggi

Presentata seconda edizione di Summer Camp rivolto a bambini plusdotati

Redazione

Presentata seconda edizione di Summer Camp rivolto a bambini plusdotati

Ven, 25/05/2012 - 12:54

Condividi su:


Si è tenuta ieri, presso il Comune di Foligno con la partecipazione del sindaco Mismetti, la conferenza
stampa di presentazione della II edizione del Summer Camp di AISTAP. Il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno ospiterà presso la sua struttura di via Isolabella la II edizione del Summer Camp dell’Aistap (Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione), dall'8 al 15 luglio prossimi. L'iniziativa è svolta in collaborazione con il Comune di Foligno, l'ISTAT e il dottorato di Statistica dell’Università di Milano-Bicocca. L'iniziativa, che si svolgerà a Foligno per il secondo anno consecutivo, è volta a coinvolgere bambini plusdotati dai 6 ai 15 anni in alcune attività didattiche e ludiche confacenti alle loro esigenze cognitive.

L'espressione “plusdotazione intellettiva” – coniata nel 2009 dalla presidente dell'AISTAP, Anna Maria Roncoroni – indica una capacità cognitiva superiore alla norma. Uno status intellettivo al quale bisogna approcciarsi nella maniera giusta, per rendere felice e appagato chi possiede doti spiccate in vari ambiti, da quello scientifico a quello artistico. In genere, bambini e ragazzi plusdotati avvertono il bisogno di stimoli maggiori rispetto ai cosiddetti normodotati. Attenzione, però, a non confondere questo “dono” con la genialità: si può chiamare genio chi si è affermato nella disciplina da lui praticata, dando un contributo effettivo e prezioso; il normodotato è, invece, un individuo che ha un grande potenziale da mettere a frutto, sfruttando gli strumenti educativi adeguati. L'AISTAP nasce proprio per rispondere alle esigenze di questi talenti, fornendo educazione e insegnamento specifici.

Il tema del Summer Camp 2012 è “La scienza di tutti i giorni”: l’esperienza pratica, l’osservazione e la curiosità sono alla base della ricerca e della scoperta scientifica, in qualsiasi momento della vita. Al Summer Camp verranno proposte attività di interesse, tutte legate al mondo della scienza sottoforma di esperienza diretta. Intorno alla struttura ospitante si apre un’aula di lavoro a 360° che andrà a offrire opportunità di scoperta ed esplorazione partendo dal vissuto quotidiano. Due saranno i gruppi di lavoro, organizzati per fascia d’età e per periodi: il gruppo Leonardo, formato da ragazzi di fascia 10/15 anni soggiornerà a Foligno per l’intero periodo del Summer Camp, mentre il gruppo Aristotele, formato da bambini di fascia 6/9 anni, accompagnati dai genitori, arriveranno il 12 luglio con permanenza fino al 15.

Esperti nel campo, operatori del Laboratorio di Scienze Sperimentali e figure professionali dell'ISTAT, condurranno i partecipanti alla scoperta dei fenomeni scientifici attraverso esperienze interattive e dinamiche. Il gruppo dei più piccini affronterà le tematiche dell'acqua, l'aria e il suono, e si cimenteranno con attività come l'osservazione al microscopio di microograniscmi, estrazione del DNA vegetale, mitosi, gemmazione e duplicazione cellulare del lievito, fino alle osservazioni astronomiche nel planetario del Laboratorio. Il gruppo dai 10 ai 15 anni si misurerà con la fisica di tutti i giorni, scoprendo la risposta a domande come: come vola un aereo, come si formano i miraggi, cosa è la fibra ottica, come funziona il touch screen. Per loro ci sarà la possibilità anche di osservare il fenomeno di degradazione delle bioplastiche, mettendo a confronto due comuni shopper – buste di plastica – una prodotta secondo la chimica tradizionale, e l'altra realizzata in plastica biodegradabile al 100%. Questo percorso sarà curato dalla dott.ssa Daniela Riganelli di Novamont spa, azienda a cui si deve l'invenzione del MaterBi, plastica ecologica ricavata dall'amido di mais. Inoltre, entrambi i gruppi potranno partecipare alla gita ai Laboratori di Frascati dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, gprevista per giovedì 11 luglio.

Anche la musica avrà il suo spazio all’interno del Summer Camp: insieme ai Jalisse, vincitori a Sanremo, edizione 1997 e promotori del format didattico “Artisti nelle scuole” – e a Carlo Zannetti, i partecipanti avranno la possibilità di mettere in parole la loro passione per la scienza che verrà poi arrangiata, musicata e successivamente cantata. In questo modo, la musica diventerà un modo per comunicare all’esterno ciò che la scienza trasmette loro, non solo a livello formativo ma anche creativo e personale.

È possibile iscriversi al Summer Camp sin da ora. I partecipanti dovranno certificare la loro plusdotazione, sulla base di una valutazione eseguita secondo gli standard europei.

Il Summer Camp di AISTAP è stato presentato questa mattina al Municipio di Foligno dal presidente AISTAP Anna Maria Roncoroni, al direttore creativo AISTAP Mauro Caldera, dai rappresentanti del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, il presidente Maurizio Renzini e il direttore Pierluigi Mingarelli, e dal sindaco di Foligno Nando Mismetti. Il presidente AISTAP, Anna Maria Roncoroni, ha sottolineato che “a prescindere dal programma adottato per il Summer Camp, i docenti, grazie alla loro flessibilità mentale e all'alta qualità dei laboratori di Foligno, sapranno cogliere gli impulsi provenienti dai partecipanti. Quindi, partendo dagli argomenti dati, verranno assecondate le curiosità e le richieste dei ragazzini, perché è questo ciò di cui hanno bisogno”.
Il sindaco Mismetti, insieme a Mingarelli e Renzini, ha espresso grande soddisfazione per il Summer Camp, ribadendo che “questa iniziativa si colloca sulla scia di una divulgazione scientifica che il Laboratorio di Scienze Sperimentali porta avanti da anni, e che ci permette oggi di dare vita ad esperienze culturali come il Summer Camp e la Festa di Scienza e Filosofia”.

L’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) e i Laboratori Nazionali di Frascati (LNF) dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) sono i Partners Scientifici del Summer Camp. Con il contributo di Guna Prodotti Omeopatici, il Summer Camp avrà la possibilità di potenziare l’offerta delle esperienze didattiche.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!